NOTIZIE AS ROMA – Dire che la Roma unisce anche se si è lontani non è solo una strofa di un inno giallorosso. Perché la fede romanista può avvicinare anche chi vive in territori storicamente distanti per tanti motivi. L’Associazione Italiana Roma Club dà così il benvenuto a due nuovi circoli giallorossi: il Roma Club Boston e il Roma Club Mosca Vecchie Maniere. Di seguito le lettere di presentazione inviate dai rispettivi presidenti.
Il Roma Club Boston nasce qualche anno fa, quando alcuni investitori radicati anche nella poliedrica realtà sportiva bostoniana, dai cognomi che in parte ricordano origini italiane, mostrarono interesse e poi con successo acquisirono la maggioranza azionaria dell’AS Roma, con il suo team militante nella massima serie del campionato italiano. Il Boston’s Roma Club è andato via via formandosi dietro l’antica passione di qualcuno dei tanti giovani che in questa splendida e nobile città son venuti principalmente a completare il loro percorso di formazione universitaria. ll vero battesimo del Boston’s Roma Club c’è stato quando al Fenway Park, sul mitico stadio dei Boston Red Sox, si è giocato un tradizionale duello tra l’AS Roma ed il Liverpool football club, due formidabili team riconducibili sostanzialmente allo stesso gruppo azionario. Per la cronaca l’AS Roma in quell’occasione si prese una sonora rivincita con un netto due a zero. Attualmente il Boston’s Roma Club è costituito da giovani provenienti un po’ da tutto il mondo, europei, asiatici, dei più diversi stati americani e dulcis in fundo in particolare da alcuni romani, ma soprattuto romanisti di fede e ‘de core’, dimoranti a Boston per motivi di lavoro e/o studio. Il principale obbiettivo del club è seguire la ‘Magica’ nelle varie competizioni nazionali, nelle sue esibizioni all’estero e speriamo presto, visti i primi risultati di quest’anno, ancora una volta in Champion’s League. Il club, tra l’altro, accomuna questa grande passione per la Roma, al tifo per i celebri team locali di grande successo come sono Celtics, Red Sox, Bruins e Patriots. C’è di che discutere sempre. Non poteva esserci un contesto sportivo più favorevole per accrescerne contagioso entusiasmo. Ci auguriamo che la nuova proprietà, considerato il suo elevato spessore finanziario e la rilevante competenza tecnica, riesca a raccogliere e rinverdire, o meglio a superarli di gran lunga, i successi della precedente amata proprietà della famiglia Sensi, nonché dell’indimenticabile ing. Viola, cioè di coloro che hanno più recentemente segnato la ricca di storia della AS Roma fondata nel lontano 1927. Ci sono tutte le condizioni ora, con la nuova governance, con i Pallotta ed i Di Benedetto che la vanno guidando, per far diventare la AS Roma una società modello, una società ancora di più alto prestigio internazionale, capace di raggiungere nuovi e sempre più ambiziosi allori, tali da farla conoscere ed amare in tutto il mondo almeno quanto la gloriosa città di Roma stessa che la ospita alla grande“. 

L’ 8 Dicembre 2013, a Mosca, è stato costituito l’AS Roma Club Mosca ‘Vecchie Maniere’. Il Club ha come unica finalità quella di coinvolgere ed unire i tifosi dell’AS Roma che risiedono a Mosca e che desiderano vedere insieme possibilmente in locali pubblici, e con spirito di amicizia e goliardia le partite della Roma. Le ‘Vecchie Maniere’sono quelle dei tifosi che le partite se le vedono al pub, insieme con gli amici, ridendo e scherzando, tifando la Roma con un boccale di birra in mano e tanta voglia di divertirsi e stare insieme. Le ‘Vecchie Maniere’ non sono quelle di chi preferisce vedere le partite da solo a casa. Chi desidera associarsi al Club con motivazione e spirito di iniziativa può manifestarsi inviando una mail all’indirizzo: asromaclubmosca@gmail.com Si prega di dare ampia comunicazione di quanto sopra al fine di censire e coinvolgere tutti i romanisti che risiedono a Mosca. Distinti saluti, e Forza Roma!“.

READ THE NEWS IN ENGLISH

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO