La Roma Femminile vince 3-0 contro la Virtus Partenope

0
ROMA FEMMINILE – Tre goal e tre punti con la Virtus Partenope. La Roma consolida il primo posto in classifica a 7 punti dalla Lazio Women di Lotito seconda che verrà a far visita alle giallorosse la prossima settimana.

Mister Piras deve fare i conti con molte assenze e anche diverse convocate per la trasferta campana non sono in forma per giocare.  Sceglie la migliore formazione possibile e chi scende in campo non fa assolutamente rimpiangere le assenti dando tutto e portando a casa una bella e meritata vittoria.

La gara inizia subito con la Roma in attacco e dopo due azioni in cui vediamo Capparelli protagonista, prima con un tiro  verso la porta avversaria in diagonale e poi con un cross per Conte che manda di testa alto sulla traversa,  arriva l’incredibile goal di Elena Proietti: palla respinta dal portiere, colpo di testa a centrocampo di Weithofer, palla alta, Proietti al volo mette sotto la traversa da circa 35 metri. Vantaggio giallorosso meritatissimo.

Dopo la rete è sempre la Roma, padrona del campo, a rendersi pericolosa. Al 32′ cross di Monaco e colpo di testa di Conte parato dal portiere campano. Al 40′ grande inserimento sulla destra di Capparelli, tiro ribattuto da un difensore.  Poco prima del fischio per andare al riposo,  discesa e tiro ancora di Capparelli che dai 25 metri colpisce la traversa. La giocatrice era alquanto motivata anche per la convocazione allo stage azzurro under 23 che si terrà a Coverciano fino al 7 febbraio.

Al ritorno in campo per il secondo tempo la Virtus Partenope prova una reazione e crea la sua più nitida occasione da goal della partita colpendo il palo interno.  La Roma però non si fa spaventare e Pedullà (subentrata a Conte) si presenta subito sola in area, la palla però finisce tra le braccia del portiere. Alla mezz’ora Pedullà  serve una bel pallone a Visentin  che con un sinistro in diagonale sigla il raddoppio giallorosso. Poco dopo Pedullà si ripete passando palla a Capparelli che manda fuori. Al 38′  altra traversa colpita dalle giallorosse. Questa volta è Proietti che colpisce il legno con un bel tiro da calcio di punizione. Proietti sale in cattedra e prima un suo tiro dal limite finisce al lato della porta e poi segna uno sei suoi “eurogoal”con un gran sinistro al volo da fuori area. Tre a zero per la Roma. Poco prima ci aveva provato anche Vigliucci con un tiro da fuori area parato però dal portiere campano.

“Gara fra testa coda come da pronostico- dirà a fine gara mister Piras – tre goal di ottima fattura, tre traverse, almeno altre 5 nitide occasioni da goal contro una sola occasione della Virtus Partenope che colpisce il palo facendoci venire i brividi. Questo il sunto di un match a senso unico. Virtus Partenope chiusa nei 25 mt con marcature ad uomo. Difficile superare la loro difesa, ma con calma ed anche con padronanza nei propri mezzi si è riusciti a scardinare una retroguardia che faveva una marcatura a volte asfissiante. Si sa che chi ci affronta cerca, come giusto che sia, di metterci i bastoni fra le ruote anche se non ha nulla da chiedere al campionato. Mi complimento con le ragazze vista la grande affluenza in infermeria. Oggi avevamo in campo cinque 2000 ed una 2001 che hanno fatto un’ottima prestazione.”

Dopo la gara un “bravo” alle due squadre per un encomiabile terzo tempo. Questo è il calcio che piace alla Roma femminile.

14 vittorie su 15 gare, 57 goal segnati e solo 6 subiti sono numeri importanti, ma ora bisognerà concentrarsi fortemente sulla prossima gara. Sarà un derby più avvincente ed importante  degli altri perché le biancocelesti, seconde, faranno del tutto per fermare la capolista.

Ecco la formazione: Casaroli, Capparelli, Sclavo (13′ sec.t. Vigliucci) Cacchioni, Morra, Berarducci, Monaco, Conte (7′ sec.t. Pedullà), Weithofer (21′ sec.t. Tumbarello) Proietti e Visentin.

A disposizione: Felicella, Lorè, Pedullà, Tumbarello, Capitta, Cortelli e Vigliucci.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here