Juan Jesus: “Non sottovalutiamo il Qarabag. Sto dimostrando che il lavoro paga sempre”

0

CONFERENZA STAMPA QARABAG ROMA – Alla vigilia del match di Champions League contro il Qarabag, Juan Jesus interviene in conferenza stampa insieme a mister Di Francesco. Queste le sue parole:

Questa difesa un po’ più alta dà buoni risultati. A livello mentale è stato complicato questo passaggio? 
“Il fatto che giochiamo più alti è perché guardiamo la palla e no perché vogliamo fare il fuorigioco, stiamo più corti. E’ questo che ci dà la forza, lavoriamo sulla palla, dov’è la palla. Non c’è motivo per lavorare uno lontano dall’altro altrimenti la squadra rimane lunga. Così prendiamo subito la palla”.

Domani ci saranno 70.000 spettatori, per voi giocatori non c’è rischio di sottovalutare avversario?
“Mai, non guardiamo tutte le partite come gare difficili. Loro vorranno dimostrare che il risultato di Londra è un risultato sbagliato. Noi vogliamo dimostrare il nostro valore”.

Hai già giocato con due squadre azere, che ricordo hai?
“A San Siro mi ricordo che fu difficile. Abbiamo chiuso la partita solo nel secondo tempo. Spero che quella di domani sarà una partita diversa perché i giocatori ora sono più forti e la squadra è cresciuta”.

A Juan Jesus. Questa tua stagione è iniziata in maniera più positiva, da che dipende? Dal mister o dal tuo ambientamento?
“Io credo che quando avvengono dei cambi ci metti sempre un po’ a capire cosa fare. Dallo scorso novembre in poi ho iniziato a giocare come al mio solito e sto dimostrando il mio lavoro. Al di là del mister dipende tutto da me, il lavoro paga sempre”.

A Juan Jesus. Come sei riuscito a trasformare fischi in applausi? Hai pensato di lasciare la Roma?
“Io ho vissuto sei stagioni a Milano con l’Inter. Il calcio è così, se vai male due partite ti criticano, i tifosi esprimono ciò che vogliono, io devo dimostrare il mio valore sul campo. Ho intenzione di lavorare senza dare importanza ai fischi”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here