Italia-Svezia 0-0. Azzurri fuori dal Mondiale (FOTO)

10

ITALIA-SVEZIA – L’Italia è fuori dal Mondiale di Russia 2018. Il risultato di 1-0 per la Svezia nell’andata non è stato ribaltato e così la nazionale azzurra non parteciperà alla prossima competizione mondiale. Prima di oggi era successo solamente in due precedenti: 1930 e 1958.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa Ventura prova a dare una scossa ai suoi mandando in campo El Shaarawy, Belotti e Bernardeschi. Il giallorosso nel finale è andato vicino alla rete dell’1-0 ma un attento Olsen ha impedito all’Italia di siglare il gol dei supplementari. Pesa il risultato dell’andata e dopo i Mondiali del 1930 e del 1958 la squadra azzurra non parteciperà a Russia 2018.

PRIMO TEMPO – Gli azzurri vanno avanti più d’inerzia che di logica per tentare di rimontare lo svantaggio di 1-0. La prima frazione di gara termina senza nessun gol con l’Italia che recriminano un calcio di rigore non concesso per fallo su Parolo. Dall’altra parte la Svezia protesta in due episodi, dove i tocchi di mano di Darmian e Barzagli non vengono visti, per nostra fortuna, solamente dall’arbitro. L’occasione più ghiotta arriva sul destro di Immobile ma gli svedesi si salvano respingendo il pallone sulla linea. Prima dell’intervallo anche Florenzi vicino al gol.

Ore 19.55 – Ecco anche gli undici scelti dalla formazione svedese: Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Johansson, Larsson, Forsberg; Toivonen, Berg.

Ore 19.50 – Ecco la formazione ufficiale dell’Italia: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Florenzi, Jorginho, Parolo, Darmian; Gabbiadini, Immobile.

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

ITALIA (3-5-2): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 6 Candreva (76′ Bernardeschi), 18 Parolo, 7 Jorginho, 8 Florenzi, 4 Darmian (64′ El Shaarawy), 11 Immobile, 23 Gabbiadini (64′ Belotti).
A disp.:12 Donnarumma, 14 Perin, 2 Rugani, 13 Astori, 21 Zappacosta, 5 Gagliardini, 16 De Rossi, 10 Insigne, 17 Eder.
All.: Ventura

SVEZIA (4-4-2): 1 Olsen, 2 Lustig, 3 Lindelof, 4 Granqvist, 6 Augustinsson, 17 Claesson (72′ Rohden), 7 Larsson, 13 Johansson (18′ Svensson), 10 Forsberg, 20 Toivonen (54′ Thelin), 9 Berg.
A disp.: 12 Johnsson, 23 Nordfeldt, 16 Krafth, 5 Olsson, 11 Guidetti, 14 Helander, 18 Jansson, 22 Sema.
All.: Andersson

Arbitro: Lahoz (Spagna)
Ammoniti: Chiellini, Barzagli, Bernardeschi, Immobile (ITA), e Johansson, Forsberg, Lustig, Thelin, Olsen (SWE)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

10 Commenti

  1. Di solito non ci si arriva a traguardi importanti navigando a vista. Ventura non ha le idee chiare. Jorginho, che credo merita la Nazionale, e alla sua prima convocazione con Ventura, si siede in panchina e stasera e titolare? Non mi sembra il massimo per il ragazzo e rendere al meglio.
    Gabbiadini, che non ha avuto un ruolo chiave con Ventura (o mai) adesso e titolare? Insigne e El Shaaraway non possono giocare come seconda punta? Non ci credo.
    Nonostante tutto, Forza Italia stasera. In vita mia abbiamo sempre partecipato al Mondiale. Sarebbe triste non andarci.

  2. Finalmente alcuni giocatori non torneranno piu’ in nazionale….. Ventura purtroppo puo’ solo allenare squadre di serie b o bassa classifica di serie a, ma tanto alla lega italiana fa comodo uno che fa tutto quello che gli si dice!!

  3. Allora adesso che dite? Squadra vecchia con alcune.individualita sotto la media( Darmian e ventura)..l unico con classe lasciato in panchina, florenzi fuori posizione…giovani talenti lasciati a casa…Grazie a Tavecchio e chi l ha votato…grazie alla non programmazione…grazie a ventura …peggior coach mai seduto sulla panchina dell Italia, eppoi con chi andavi al mondiale?…DARMIAN???? Ma per piacere

  4. H.22.46 : Jorgino non mi pare abbia fatto tutte queste verticaiizzazioni. Ma non è colpa sua. Nel Napoli gioca 4-3-3 centrale di centrocampo con una intera squadra che “guarda” verso la porta avversaria. Il 3-5-2 è un modulo attendista che sfrutta il recupero palla dei centrocampisti e il contropiede. In una partita in cui devi assolutamente vincere… Non mi pare il sistema più adatto. Quanto a Gabbiadini – Belotti – Immobile, nessuna pala giocabile da un Darmian (doppione di Florenzi – sacrificato inutilmente alla causa) e Candreva che, per 90′ non fatto una sola finta e a rientrare per prepararsi il cross finendo sempre per centrare il diretto avversario.
    Questo, doveva essere il commiato del blocco juventino dal calcio (Buffon – Bonucci (ex) – Barzagli – Chiellini, e aggiungerei Marchisio anche se non era presente) una specie di Premio alla Carriera. Il risultato lo abbiamo visto. Complimenti a Tavecchio, Ventura e Co. Non era mai successo… Stasera sì.

    • Anche nei vivai la presenza straniera è massiccia. Guarda la Primavera della Roma (e non è la squadra con più baby stranieri…). La tendenza, secondo me, non la puoi invertire. Occorre un RADICALE cambiamento dei vertici FGCI che valorizzi i vivai. Ma ci vorrà tempo e non credo che, in un mondo in cui la parola d’ordine è Globalizzazione, si possa invertire più di tanto il corso delle cose.
      Aggiungo solo questo : Donnarumma – Chiesa (figlio) – DiFrancesco (figlio) – Spinazzola – Romagnoli – Caldara – Rugani – Bernardesci – Florenzi – Conti (quello del Milan attualmente infortunato) – Verdi – Belotti – El Sharawi – Insigne. E sicuramente ho dimenticato qualcuno. Quand’è che li vedremo TUTTI insieme in Nazionale? Perchè questa è tutta gente fra i 20 e i 25 anni, Chiesa escluso, e il prossimo Mondiale saranno pronti per provare a vincere. Bisogna programmarsi per avere un futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here