Strootman: “Servivano i 3 punti per ripartire. Ruolo? Mi basta giocare”

0

VERONA-ROMA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del tesserato giallorosso al termine della gara Verona-Roma.

POST PARTITA 

STROOTMAN A SKY SPORT

Siete tornati alla vittoria dopo quasi due mesi…
“Vittoria molto importante, un mese è mezzo  senza vincere è troppo per la Roma. Oggi volevamo solo prendere i tre punti, per adesso è importante vincere e lavoriamo per la prossima partita”.

La partita si poteva chiudere prima?
“È mancata un po’ di fiducia. Il primo tempo abbiamo giocato bene, avevo questa sensazione. Se non fai il secondo o il terzo gol è difficile. Loro hanno avuto un paio di occasioni ma noi abbiamo difensori forti e un portiere fortissimo”.

Vittoria fondamentale anche visto il pareggio dell’Inter?
“Non dobbiamo parlare delle altre squadre. Noi dobbiamo vincere le nostre partite e vediamo a fine anno dove siamo. Dobbiamo lavorare tanto per essere pronti contro le avversarie più forti, dobbiamo fare di più”.

Dzeko dopo il mercato ti è sembrato più sereno?
“Voi parlate sempre di queste cose. Lui è stato sempre chiaro con noi, lavora sempre per la squadra e questo non è mai mancato. Io sono sicuro che presto tornerà a segnare”.

STROOTMAN A PREMIUM SPORT

“Partita molto difficile, penso che nel primo tempo avremmo potuto chiudere la partita. Abbiamo avuto 3-4 occasioni e non abbiamo segnato. Con un solo gol di scarto, il secondo tempo è stato difficile. Dopo il cartellino rosso non abbiamo più giocato ma per fortuna non abbiamo preso gol. Perché tutte queste difficoltà nel segnare? Non lo so, a Genova non abbiamo segnato, oggi almeno uno sì. Io pure ho sbagliato un’occasione incredibile ma era importante vincere”.

STROOTMAN A ROMA TV

Tre punti per ripartire…
“Si, tre punti che danno fiducia perchè è questo che mancava. Il primo tempo abbiamo giocato abbastanza bene, potevamo chiudere la partita. Quando sei sull’1-0 è sempre pericoloso. Importante portare i 3 punti a casa”.

Vi trovate meglio con il nuovo modulo?
“Non lo so, ora abbiamo vinto e quindi si. Anche in 4-3-3 abbiamo vinto le partite, solo negli ultimi tempi non stiamo giocando bene. Non è questione di tattica o di moduli, è una questione mentale. Portiamo a casa questi tre punti che ci servono per il morale”.

Questa vittoria quanto serve per la testa?
“Si serve tanto. È ovvio che non abbiamo preso fiducia dalla prestazione perchè nel secondo tempo non abbiamo giocato più. Dobbiamo lavorare forte per trovare il nostro gioco. I tre punti servono anche per alleggerire un po’ la pressione di media e tifosi. Dobbiamo ritrovare l’entusiasmo perchè abbiamo la qualità per competere per i primi quattro posti. Non guardiamo Inter e Lazio, pensiamo a vincere le nostre partite. Dobbiamo uscire da questo momento difficile ritrovando la vittoria, come abbiamo fatto oggi”.

Questo modulo vi può dare più tranquillità maggiore?
“Si può essere ma devi guardare sempre l’avversario. Loro giocavano bassi ed era facile giocare il pallone. Questo però lo devi fare pure contro la Juve, la Lazio o il Napoli. Se Radja gioca vicino ad Edin è meglio, può aiutarlo a fare gol. Lui come da trequartista e come mezz’ala ci può aiutare tanto”.

Ti piace il nuovo ruolo?
“Io mi trovo bene quando sto in campo, quindi se gioco come mezz’ala o come mediano è uguale. Se gioco più centrale è un po’ meglio per me. Sicuramente ho altre qualità però io provo a fare il meglio per la squadra. Sono solo contendo dei tre punti di oggi, poi posso giocare anche terzino destro”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here