Gerson: “Abbiamo fatto il nostro, ora dobbiamo vincere con Udinese e Shakhtar””

0

ROMA BENEVENTO, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni di Gerson in occasione del match tra Roma e Benevento.

GERSON IN MIXED ZONE

Avete avuto un po’ di paura all’inizio?
“Era una partita difficile, sapevamo che il Benevento arrivava qua per farci male però tutta la squadra era concentrata per vincere e lo abbiamo fatto. Abbiamo fatto quello che era importante”.

Come ti trovi con il 4-2-3-1?
“Mi trovo bene, devo essere sempre pronto per giocare. Devo fare sempre bene e sono contento per la vittoria e per la partita”.

Di Francesco ti dice qualcosa in particolare per tutti i ruoli in cui ti fa giocare?
“Ho parlato con lui ed è tutto a posto”.

Da quando hai parlato con Di Francesco è cambiata la tua partita.
“Era una cosa che non stava andando bene, ho parlato con lui e dopo le cose sono andate tutte e posto. È una cosa normale del calcio”.

Eri fuori posizione?
“No, non è questo, è una cosa diversa”.

Sei abituato a giocare nel tridente d’attacco, oggi un pochino più indietro. Come ti trovi meglio?
“Anche in Brasile giocavo così, ho iniziato la carriera giocando così. Poi sono avanzato, anche in Brasile, so fare tutte e due”.

Quale preferisci? Basta che giochi?
“Certo, devo aiutare la squadra e basta”.

Avete superato la Lazio, è passato il momento difficile?
“Dobbiamo essere sempre concentrati e pensare a noi stessi, dobbiamo sempre entrare in partita per vincere. Questo è quello che penso”.

GERSON A ROMA TV

Come ti sei trovato in questo ruolo un po diverso?
“Anche li mi sento bene, so che qualcuno pensa che non mi trovo bene ma posso giocarci”

Come hai visto la squadra questa sera?
“Bene, sapevamo che era una gara difficile ma siamo entrati in campo con la testa giusta. Abbiamo preso il primo gol ma abbiamo continuato a fare quello che dobbiamo fare cioè vincere”

Ormai fai tutti i ruoli, spiegaci quale è la tua posizione ideale.
“Mi basta giocare, mi piacciono tutti i ruoli”

Mi piace la tua determinazione rispetto allo scorso anno. Per una squadra è importante avere giocatori disponibili come lo sei te.
“Grazie mille.”

In questa rotazione di ruoli ti vedrei bene anche come vertice alto alle spalle di Dzeko.
“Posso fare anche quello (Ride ndr)”

Ad Udine sarà una gara fondamentale che ne precederà una ancora più importante a Donetsk.
“Dobbiamo essere concentrati e vincere prima ad Udine e poi in Ucraina.”

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here