Di Francesco: “Schick? Lui o Under titolari. Nainggolan non ci sarà, Perotti da valutare” (FOTO)

1

DI FRANCESCO ROMA-SPAL – L’allenatore giallorosso Di Francesco interviene alle 13.30 in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Spal. Il tecnico capitolino introduce il match contro la squadra di Semplici rispondendo alle domande dei giornalisti presso la sala conferenze del centro tecnico sportivo Fulvio Bernardini.

da Trigoria
Alessandro Tagliaboschi

LA CRONACA DELLA CONFERENZA:

Trinca, Tele Radio Stereo: Nella scorsa conferenza ha parlato di un uomo che sappia creare superiorità numerica. Può essere Schick? Giocando con Dzeko cambierà modulo?
“Non sono integralista, questo lo abbiamo capito (ride, ndr). Comunque credo che cambiare qualcosa quando le cose vanno bene non convenga, specialmente per alcuni equilibri. Lui può essere un giocatore che ha le qualità che tu stai dicendo, mi auguro di poterlo utilizzare al meglio. Non avendolo mai avuto questo è un valore aggiunto per questa squadra in tutte le zone del campo e sia a partita in corso che da titolare”.

Cotumaccio, Rete Sport: Rivedremo Pellegrini in campo? Dopo Madrid cosa si aspetta?
“Lorenzo è 96 non va attaccato. Non ha fatto una prova brillantissima, ma sulle sue qualità e capacità metto la mano sul fuoco. Deve vivere con serenità questa nuova avventura, io sono qua per quello per cercare di fargli assimilare e vivere le partite e la partita di domani con tranquillità”.

Parisi, Centro Suono: Nainggolan e Perotti hanno svolto individuale. Riposeranno?
“Nainggolan non verrà convocato, ha un affaticamento e farà un percorso per riportarlo con la squadra sabato e domenica. Su Perotti decideremo oggi, senza rischiare nulla ma credo che difficilmente sarà in campo dal primo minuto, e valuteremo se convocarlo”.

Menghi, Il Tempo: Under è sparito dai radar. Può esserci una chance per lui?
“Sì, domani giocherà lui o Schick. Deciderò stasera. E’ cresciuto tanto, chi ha giocato al suo posto ha fatto bene nelle ultime partite, al di là di Genova. Lo stesso Defrel è entrato molto bene, ma lui non ha mai smesso di allenarsi in un certo modo e di questo sono felice”.

D’Ubaldo, Corrriere dello Sport: Come ha gestito la questione De Rossi? Se Schick giocherà è con Dzeko o come vice?
“Più facile giochi con Dzeko. Per quanto riguarda De Rossi, gli ho ridato lo schiaffo che ha dato a Lapadula. A parte le battute ha sbagliato, si è scusato pubblicamente anche in maniera forte e come un figlio le persone non vanno abbandonate ma aiutate. C’è un regolamento interno della società fatto con me e i giocatori e pagherà le regole del regolamento interno che resta interno. Poi si riparte da 0 dando qualcosa in più, stando più attenti agli atteggiamenti perché non possiamo più permetterci certi errori. Mettendo da parte però certe cose, perché soprattutto lui che è romanista ha bisogno di sentire la gente vicino in questo momento di difficoltà”.

Pinci, Repubblica: C’è qualcosa che invidia a Juve e Napoli o ai due mister?
“No l’invidia non fa parte del mio modo di vivere la vita. Però il fatto di poter allenare una squadra per tanto tempo ti dà tanti vantaggi. Questo può mancare, non per invidia ma per un dato di fatto. Mi auguro finisca con un bel pareggio almeno siamo tutti lì”.

Pastore, Il Romanista: Luca Pellegrini ha svolto il ritiro con lei, ora torna con la Primavera. Può entrare nelle rotazioni di prima squadra?
“Abbiamo due terzini importanti che sono Kolarov e Emerson. Il fatto che lui abbia grandi potenzialità non ci sono dubbi. Lui è stato sfortunato a farsi male, in tournèe avrebbe giocato partite importanti da titolare. L’importante è che ritrovi la partita e negli allenamenti fatti in un certo modo. E’ in ritardo su certe cose, ma è un ragazzo caparbio che si allena bene. Probabilmente sabato giocherà con la Primavera”.

Mangiante: Totti ha detto che vorrebbe Tommasi in FIGC, Montella CT ecc… C’è un passaggio dell’intervista che l’ha colpita?
“Mi è piaciuto quando ha parlato del figlio Cristian, di educazione, rispetto e crescita di un bambino, a differenza delle aspettative che si vanno a creare su un ragazzo. Poi c’è il secondo voto su Tommasi ed il secondo voto su Montella. Per quanto riguarda il Napoli, spero che lo scudetto vada un po’ più su facendo una battuta. A parte gli scherzi, il Napoli ha le qualità per farlo”.

Mangiante, Sky Sport: Schick è pronto?
“Ha fatto degli allenamenti senza sentire niente e di questo sono contento. Non è detto che giocherà dall’inizio, farò delle scelte tra oggi e domani. Potrebbe giocare dall’inizio o entrare a partita in corso, parlerò anche con il ragazzo”.

Censi, Roma Radio: A che punto è Emerson?
“Non è ancora al 100% è in crescita. Ha fatto miglioramenti importanti, sono serviti i 60 minuti con la Primavera, ma non è detto che in queste gare possa essere utilizzato”.

Vespasiani, Roma Tv: Dopo un filotto di partite positive, sono arrivate una vittoria ed un pareggio. Come ha preparato questa sfida?
“Ho detto che non si può più sbagliare, perché davanti si va molto forte. Abbiamo molto rispetto per la Spal, perché anche con il Chievo meritava qualcosa in più. E’ una di quella che sta facendo meglio di quelle arrivate dalla B e davanti ha giocatori esperti come Borriello e Floccari che se entriamo in campo con l’atteggiamento sbagliato possono far male”.

Ore 13.35 – Fa il suo ingresso in sala il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco, che prima di iniziale con le domande si esibisce in un simpatico siparietto con la stampa chiedendo: “Quali sono i buoni e quali sono i cattivi?”

Ore 13.25 – Si attende l’arrivo di Eusebio Di Francesco.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here