PAGELLE ROMA-LAZIO – La Roma vince il derby 3-2 ma in finale di Coppa Italia va la Lazio. El Shaarawy risponde a Milinkovic-Savic. Poi arriva il raddoppio di Immobile e il pareggio di Salah che riesce anche ad infilare la doppietta personale.

Giulia Spiniello

ALISSON 5,5. Fa una gran parata su Immobile ma sul tap-in arriva Milinkovic su cui non può nulla, così come sul 2-1 di Immobile. Poi non ha altre occasioni per rifarsi.

RUDIGER 5. Tutti colpevoli sul raddoppio di Immobile lasciato libero di scappare in campo aperto sul filo del fuorigioco. Da un suo cross nasce l’azione dell’1-1.

MANOLAS 5. Fa buona guardia fino al 36′, poi perde il duello con Immobile sul vantaggio laziale. Un errore che sporca la sua pur generosa prestazione.

JESUS 5,5. Non partiva titolare da Palermo-Roma. Impegnato ad arginare Milinkovic-Savic la sua partita dura 45′.

EMERSON 5. Parte bene poi si perde. Riemerge dall’ombra nella ripresa e si fa vedere facendo da torre per El Shaarawy nell’azione del 2-2.

STROOTMAN 6. Ci crede fino all’ultimo secondo, nel finale si porta talmente avanti da fungere da centravanti aggiunto, peccato per la mira!

PAREDES 5. Tenta il tiro da fuori,  verticalizza, crossa ma risulta tutto molto scolastico. Rimedia anche il giallo per fallo su Biglia.

SALAH 6. Mai pericoloso nè sul tiro nè con gli assist fin quando si fa trovare al posto giusto al momento di ribadire in rete il tiro del Faraone finito sul palo, prima di mangiarsi il 3-2. Non sbaglia poco dopo siglando la sua doppietta personale e il 100° gol stagionale della Roma.

NAINGGOLAN 6.  Non brillante come al solito, fa il suo sdoppiandosi sulla linea degli attaccanti e su quella di centrocampo. Suo il tiro che propizia la rete del 3-2. Ammonito per un fallo su Anderson.

EL SHAARAWY 6,5. Si fa vedere con percussioni e accelerazioni prima di infilare Strakosha con un piatto di prima intenzione. Fa tutto lui anche sul 2° gol: si libera di Bastos, destro piazzato che sbatte sul legno per Salah che ribadisce in rete. Raggiunge quota 8 segnature in stagione, tutte arrivate in gare in cui è partito titolare.

DZEKO 4,5. Neanche 3 giri di orologio e da pochi passi sfiora il palo alla destra di Strakosha. Si perde dopo le scintille con Bastos che gli fa rimediare il giallo.

Dal 46′ BRUNO PERES 5. Entra al posto di Juan Jesus con la missione di spingere e allora si dimentica di difendere.

Dal 71′ PEROTTI 5. Entra al posto di El Shaarawy ma non lascia il segno se non sul tabellino dell’arbitro per una tentata simulazione.

Dall’81 TOTTI 6. Entra al posto di Paredes e sforna almeno 4 lanci dei suoi. Chissà se forse entrato qualche minuto prima…

SPALLETTI 6. Schiera a sorpresa il vecchio 4-2-3-1 con l’esclusione di Fazio e De Rossi, non al meglio, e di Peres. Una Roma che il ha costante il pallino del gioco, prende il gol e non si abbatte. Dalla reazione nasce il pari, ma alla spinta offensiva non corrisponde altrattanta precisione. Si serve delle magie di Totti solo a 9 minuti dalla fine, preferendo far entrare prima Peres. Niente finale e sfuma il 2° obiettivo stagionale.

  • lupo52

    Che ha sfornato Totti? 4 lanci ? Allora ero distratto ho visto solo un panzone che si muoveva. Salah impalpabile,Paredes compitino e Dzeko mal servito. Cambio di Perotti tardivo.

  • Fabio Picciolini

    Totti è l’anima della Roma e non si può discutere, ma non bisogna neppure dirgli bravo quando non lo è- Non se lo merita
    . Classe infinita, passaggi perfetti e non capiti da chi non ha la sua classe. Purtroppo però ormai cammina in campo. Deve seguitare a dare tutto quello che può alla Roma ma con altri ruoli

  • enzo

    E questi sarebbero i tifosi della Roma?
    Non una parola sulla Proprietà ( Faremo della Roma una delle più forti squadre d’Europa) che in sei anni non ha vinto nemmeno la Coppa del Nonno…
    Non sull’allenatore, che viene e va, e anche lui si permette di pontificare sul NULLA.
    Solo critiche a Totti, un Panzone, che comunque ha rappresentato per Roma e i Romani l’eccellenza nel Mondo.
    Il miglior giocatore italiano del dopoguerra ( nei fatti e non nelle chiacchiere…) che ancora ieri sera, secondo me, avrebbe potuto dare quel qualcosa in più che comunque manca in tutti gli altri.
    Panza o non panza, il RISULTATO con quelli che CORRONO è quello che abbiamo visto.
    Se Totti è Finito, questa proprietà e questo allenatore, non hanno MAI cominciato…
    Chiedete al Bostoniano di comprarvene un altro come Totti…
    E soprattutto,quando vi faranno vincere, fatemi un fischio.

    • lupo52

      Non amo Pallotta e non concordo sulle politiche societarie. Totti per quel grande campione che è stato abbia il coraggio di smettere solo così lo ricorderemo ancora immenso e non come ora che arranca e ha la pancià. Un campione è tale quando si toglie dalla scena con dignità.

  • lupo52

    Bravissimo.