Euro 2020, Roma scelta come sede per la gara d’apertura

0

ROMA EURO 2020 – La UEFA ha annunciato che la prima gara di Euro 2020, il primo itinerante della storia, si giocherà allo stadio Olimpico di Roma che, assieme a Baku (Stadio Olimpico), ospiterà il girone A. Il gruppo B si giocherà fra Amsterdam (Amsterdam Arena) e Bucarest (National Arena), il girone C fra San Pietroburgo (Saint Petersburg Stadion) e Copenhagen (Parken Stadium), il girone D fra Londra (Wembley) e Glasgow (Hampden Park), il girone E fra Bilbao (San Mames) e Dublino (Dublin Arena) e il girone F fra Monaco di Baviera (Football Arena Munich) e Budapest (Puskas Ferenc Stadium). Esce di scena Bruxelles: la Uefa non ha ricevuto le necessarie garanzie sulla costruzione dell’Eurostadium e ha così deciso di riassegnare le 4 partite che si sarebbero dovute giocate nella capitale belga (tre nella fase a gironi e un ottavo) a Wembley, dove dunque in tutto si disputeranno sette gare visto che l’impianto londinese era stato già designato come sede delle semifinali e della finale. Euro2020 si disputerà complessivamente in 12 città, con Baku, Monaco, Roma e San Pietroburgo che ospiteranno anche un quarto di finale a testa mentre Amsterdam, Bilbao, Bucarest, Budapest, Copenhagen, Dublin, Glasgow e Londra riceveranno un ottavo di finale ciascuna.

La Sindaca di Roma Virginia Raggi, tramite Facebook, esprime soddisfazione la scelta dell’Uefa. Questo il messaggio postato su Facebook: “Bellissima notizia per la nostra città che è stata scelta dalla Uefa per ospitare la gara di apertura degli Euro2020: Roma ancora una volta al centro dei grandi eventi internazionali”.

Il ministro dello Sport Luca Lotti ha commentato così su Twitter: “Roma è stata scelta dalla UEFA come sede della gara di apertura degli Europei 2020, una bella notizia per l’Italia, frutto di un grande lavoro di squadra. Un passo in avanti per fare ripartire il nostro calcio“.

Queste le parole di Michele Uva, direttore generale della FIGC: “E’ un riconoscimento al grande lavoro internazionale fatto dall’Italia in questo ultimo anno. Abbiamo avuto l’Europeo Under 21, un torneo che sta crescendo sempre di più, e prima ancora l’Europeo Under 20. Adesso ospiteremo la gara d’apertura che è seconda come importanza solo alla finale: apre l’Olimpico e chiude Wembley. E’ un grande lavoro interno fatto con Evelina Christillin e Andrea Agnelli. Sono stati bravi, abbiamo lavorato di squadra e questo è un grande segnale di credibilità per il sistema calcio italiano costruito in questo ultimo anno“.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here