El Shaarawy: “E’ il mio gol più importante con la Roma. Scudetto? Se la Juve farà passi falsi…” (VIDEO)

0

ROMA-JUVENTUS, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del tesserato giallorosso in occasione di Roma-Juventus.

POST PARTITA

EL SHAARAWY IN MIXED ZONE

81punti: orgoglio o rimpianto?
Dobbiamo guardarli in maniera positiva, dobbiamo tenere stretta la seconda posizione. Rimanerci sarebbe fondamentale per il campionato che abbiamo fatto. Siamo contenti ma dobbiamo restare concentrati”.

Cosa rappresenta questa vittoria?
“Dal punto di vista personale tanto, per il gol che ho fatto come contro il Milan mi dà fiducia. Da squadra era importante reagire in maniera decisa dopo la Lazio. E’ stata una bella serata con tantissima gente, li ringraziamo”.

Pensavate di vincere?
“Sì, anche se era dura. Siamo andati sotto, non abbiamo mollato”.

Pensierino sullo scudetto?
“Ora dobbiamo pensare al secondo posto. Se la Juve farà passi falsi saremo pronti a sfruttarli ma dobbiamo vincere queste due partite per tenerci la seconda posizione “.

EL SHAARAWY A SKY SPORT

Arriva o rimane Spalletti?
“Niente non dice niente. Fai finta che non funziona l’auricolare? Funziona funziona (sorride)”.

Che sensazioni avete riguardo lui?
“Mancano 2 settimane e poi si deciderà il da farsi. Rimaniamo concentrati su queste 2 partite che per noi sono importati per il secondo posto”.

Il tuo gol è stato importante e hai segnato anche a San Siro. Sei in grande forma…
“Si 2 gol importanti che mi danno molta fiducia e morale però era importante per la squsdra e il nostro cammino. La seconda posizione è fondamentale e oggi ce la siamo meritata sotto tutti i punti di vista”.

Domenica scorsa hai detto che per affrontare la Juve serviva un esterno alto che rientrava. L’esterno alto oggi si è rivelato un’arma vincente…
“Si, anche se all’inizio abbiamo avuto qualche difficoltà sulla pressione. Il mister ci ha chiesto di rincorrere i terzini, Lichtsteiner non ha spinto molto quindi è stato più semplice. La partita l’abbiamo fatta quando abbiamo sfruttato le occasioni avute”.

Avete avuto la percezione che la Juve non fosse imbattibile?
“Quando siamo andati sopra di due gol sì, prima no. Dopo averla ribaltata abbiamo preso coraggio e abbiamo giocato con maggiore spensieratezza. E’ stata dura perché non hanno mai mollato”.

EL SHAARAWY A ROMA TV

E’ il tuo gol più importante alla Roma?
“Sì, penso di sì, come anche lo è stato contro il Milan che ha chiuso il risultato. E’ un gol che mi dà tantissima fiducia, morale e però quello che era importante era vincere la partita, perchè tenere il secondo posto è fondamentale. Abbiamo fatto una partita tostissima sotto ogni punto di vista, ce la siamo meritata. Ringraziamo i tifosi, che hanno spinto dal prima all’ultimo minuto, c’era tanta gente è stata una serata speciale”

Senza Dzeko è tornato il tridente leggero. Cosa vi ha detto Spalletti, di ricordavi quello che facevate l’anno scorso?
“Sì, sono state più che altro indicazioni tattiche. Sotto il punto di vista difensivo. All’inizio abbiamo avuto qualche difficoltà con il loro giropalla e non eravamo ben allineati. E’ stato importante ribaltare il risultato, sfruttare le occasioni. Siamo stati concentrati ed abbiamo portato a casa il risultato”.

El Sha penso che tu venga premiato con i gol perché ti stai mettendo al servizio della squadra…
“Sì, il lavoro paga, specialmente quando lavori per la squadra, ti sacrifichi e in queste partite qua serve questo, disponibilità e sacrificio, una rincorsa in più, un contrasto in più che è quello che chiede il mister. Il gol fa piacere, ma quello che mettiamo in campo dal punto di vista della sostanza è più importante”.

La Roma ha dimostrato di potersela giocare, il gap non è così ampio?
“Sì, abbiamo dimostrato di poter essere all’altezza loro, anche se rimangono una squadra devastante, però ci siamo meritati una vittoria e grazie anche ai tifosi perché è stato anche grazie a loro e siamo contenti”.

EL SHAARAWY A PREMIUM SPORT

Non avete fatto festeggiare la Juve, prova di forza…
Partita quasi perfetta. Nel primo tempo non riuscivamo a trovare il pressing giusto, poi abbiamo reagito. È importantissima la vittoria perché rimaniamo davanti al Napoli”.

Confronto con la Juve?
Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare con grande sacrificio. Adesso siamo secondi e dobbiamo essere concentrati fino all’ultimo. Sapevamo che questa gara era decisiva”.

A volte nelle partite decisive siete crollati…
“Ci siamo preparati al meglio, sapevamo che non potevamo sbagliarla. Oggi in campo c’era tutto: corsa e sacrificio. Siamo soddisfatti”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here