PAGELLE ROMA-EMPOLI – La Roma batte l’Empoli per 2-0 grazie alla doppietta storica di Dzeko. Il bosniaco, momentaneamente da solo al comando nella classifica dei cannonieri con 23 centri, lancia i giallorossi a -5 (68, contro 73 punti) in classifica dalla Juventus, che domani sera giocherà nello stadio San Paolo contro il Napoli.

Giulia Spiniello

SZCZESNY 6,5. Salva il risultato con un intervento d’istinto su Marilungo. Il resto è solo una partita da controllare.

MANOLAS 7.  Sicuro, mura tutto, si immola in rovesciata e spazza. Solo una volta si fa beffare da Thiam.

FAZIO 7. Attento, non sbaglia praticamente nulla e sfiora anche il gol.

RUDIGER 6,5. L’80 percento dell’1-0 è merito suo.  In difesa si concede una paio di dormite.

PERES 6. Serata tranquilla anche se i brividi sopratutto nel primo tempo non mancano dalle sue parti.

NAINGGOLAN 6,5. Torna nel vecchio ruolo di mediano complici le assenze di De Rossi e Strootman. Solito di dinamismo anche in mezzo al campo anche se trascura la fase offensiva.

PAREDES 7. Dà continuità alle ultime buone prestazioni con una gara di intensità e qualità. Sente la fiducia del mister e della squadra.

MARIO RUI 6,5. Abnegazione e qualità: buona gara da ex, non si tira indietro quando c’è da sacrificarsi.

SALAH 6,5.  Con il minimo indispensabile porta a casa un sufficienza piena. Pur se un tantino macchinoso nei 90′, mette la sua firma sul match con la bella sponda di testa per Dzeko.

PEROTTI 6,5. Sulla sua testa una grande occasione sciupata al 33′. Fa rivedere alcuni spunti interessanti come quello da cui nasce il raddoppio di Dzeko. Ci piace!

DZEKO 8. D’interno coscia infila il pallone sotto l’incrocio alla destra di Skorupski: un tocco sporco che gli regala il suo 32° gol in stagione, come Volk, Manfredini e Totti. Poi il bis che lo fa arrivare a quota 33 segnature, 23 in campionato, ed è di diritto nella storia della Roma, visto che nessuno ha segnato così tanti gol in una sola stagione.

Dal 61′ GRENIER NG. Entra al posto di Perotti.

Dal 73′ TOTTI  NG. Entra al posto di Dzeko, il tempo di vedere un paio di palloni dei suoi serviti per Salah.

Dall’ 84′ JUAN JESUS NG. Entra al posto di Fazio.

SPALLETTI 7. Studia un mini turn-over con Mario Rui al posto di Emerson. Poi al posto di Strootman, squalificato, e di De Rossi, infortunato, lancia Paredes e abbassa Nainggolan con Perotti davanti. Con il minimo sforzo arriva il vantaggio e poi il raddoppio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO