Dzeko: “Devo fare meglio. A volte i fischi ci stanno” (VIDEO)

0

ROMA-INTER, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del giallorosso Dzeko in occasione del match Roma-Inter.

POST PARTITA

DZEKO IN ZONA MISTA

Quando la Curva ha cantato il tuo nome cosa hai pensato?
“E’ una cosa bella, la Curva è sempre con noi. Qualche volta ho sbagliato troppi gol, è vero, ma ora sono qui e faccio tutto per aiutare la squadra a vincere”.

Ti aspettavi l’Inter così poco aggressiva?
“Per me hanno giocato bene, ma noi abbiamo fatto una partita buona, è stato difficile per noi. Alla fine eravamo stanchi”.

Può essere la partita della svolta?
“Oggi ho giocato bene e abbiamo vinto, questo è importante: dobbiamo continuare così”.

Già 5 gol, sei contento?
“Potevo fare di più”.

Guardate alla Juventus?
“Dobbiamo per forza iniziare a fare punti fuori casa. Ora abbiamo il Napoli, che è un’altra grandissima squadra: dobbiamo migliorare”.

DZEKO A ROMA TV

Gol importante:
“Vittoria importante, dopo due sconfitte in trasferta c’era bisogno di vincere. Era molto difficile, l’Inter è una grande squadra, ma abbiamo vinto e questo era l’importante”.

Netto miglioramento rispetto a Torino?
“Abbiamo perso col Torino che non è meglio di noi, ma hanno dato di più. Dobbiamo sempre migliorare, ma siamo sulla strada giusta”.

Gioco dispendioso o ti esalta?
“La partita oggi è stata molto faticosa anche perché l’Inter ha giocato bene e ha avuto molto possesso palla, ci ha fatto correre tanto. Ma l’importante era vincere, poi possiamo sempre migliorare sul piano del gioco”.

I tifosi si sono accorti della tua grande gara:
“Si, i tifosi sono stati sempre con me, qualche volta hanno pure fischiato ma ho sbagliato qualche gol che non dovevo sbagliare. Ora però mi sento meglio, devo continuare così”.

Dopo la sosta c’è il Napoli…
“E’ una grandissima squadra, giochiamo fuori casa e dobbiamo migliorare per forza”.

Il gol sul primo palo?
“Spalletti sarà contento. Come ho detto mi sento molto bene, 5 gol in 7 partite non sono male, anche se forse potevo fare di più. Voglio aiutare la squadra a vincere partite”.

DZEKO A SKY SPORT

Dzeko, Spalletti ha parlato benissimo di te ma un pizzico di cattiveria in più ce la potevi mettere, che dici? Sei troppo buono?
“Forse sì (ride ndr). Penso che ho fatto 5 gol ma potevo farne 10, 11. Devo fare sempre meglio e continuare così. La squadra ha vinto oggi e questo era l’importante”.

Parla Spalletti:
“Voleva dire un’altra cosa: ‘Penso che devo giocare tutte la partite, voleva dir così (ride ndr)'”.

C’è stato un vero e sincero applauso dell’Olimpico, ti senti più amato e compreso dal tuo pubblico?
“Sì, penso che i tifosi sono stati sempre con me. Qualche volta è normale che ti fischiano, ho sbagliato qualche gol, è normale che ti criticano, questo è il nostro lavoro. Oggi abbiamo vinto e loro sono stati contenti”.

DZEKO A RAI SPORT

“Dobbiamo ancora lavorare molto, anche oggi era un partita difficile e l’Inter ha giocato una buona partita. Questo non è ancora il nostro massimo”.

DZEKO A MEDIASET PREMIUM

A Spalletti:
“Sono pronto ad essere feroce, mister”.

Come ti senti?
“Bene, ma posso fare ancora meglio: devo fare più gol. In ogni caso mi sento bene”.

In studio c’è Toni, è una tua fonte di ispirazione:
“Mi ricordo di lui, è un grande attaccante. Ciao Luca!”.

Dovresti attaccare di più il primo palo:
“E’ vero, devo essere più cattivo, devo dare di più. Ma oggi abbiamo vinto ed è importante. Per noi lo era davvero troppo”.

Ti trovi meglio con un attaccante vicino?
“Nella mia carriera ho sempre giocato con una punta vicino, qui a Roma però no. Ma è come se El Shaarawy, Perotti e Salah lo fossero. Va bene così”.

Dove può arrivare la Roma?
“Difficile dirlo, ma questa partita era importante. Questa è la strada giusta, ora riposiamo e poi ricominciamo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here