Austini: “Florenzi può essere l’uomo in più della Roma”

3

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Florenzi l’ho visto abbastanza bene, è andato anche aldilà delle aspettative. Gli ci vorrà del tempo per arrivare al 100%, però è un acquisto a tutti gli effetti e può diventare l’uomo in più di questa Roma. Può tornare presto ad essere al centro di questa Roma. Secondo me però, non sarà titolare a Genova, anche se nel ruolo c’è emergenza. Sarebbe una forzatura. Con Samp ed Atletico mi aspetto che giochi Peres. Bisogna pazientare ancora. Schick non giocava una partita da giugno, per lui è stata un’estate molto particolare. Non mi aspettava nulla di più, per me avrà un ingresso molto graduale, vedremo ancora per un po’ l’attacco delle prime partite. Lui nella Samp ha dimostrato di saper incidere negli ultimi minuti”.

Andrea Di Carlo a Tele Radio Stereo: “Credo che sia stata una serata ed un’iniziativa lodevole da parte della Roma, peccato che la piazza non abbia risposto con lo stesso entusiasmo. Florenzi l’ho trovato fin troppo in forma, rispetto a ciò che mi immaginavo. La partita era blanda per ritmi e carica agonistica, ma l’ho trovato in palla, in un ruolo che può essere la svolta per Schick. La Roma ieri in fase di non possesso è tornato a schierarsi con una sorta di 3 e mezzo con un Florenzi altissimo. Credo che sarà il copione che vedremo anche a Genova. Un laterale che è capace di fare tutta la fascia, riesce a coprire meglio l’esterno offensivo e gli dà la possibilità di accentrarsi. Penso che Di Francesco voglia lavorare in questo senso, per far trovare a suo agio Schick. Il ragazzo è un po’ indietro, è comprensibile, ha avuto un problema di salute, credo che dalla sua parte gioca la voglia ed una muscolatura non così imponente”.

Gianluca Piacentini a Tele Radio Stereo“Florenzi ha interpretato la partita di ieri come se fosse una finale. Credo che al momento abbia massimo un tempo nelle gambe. A Genova contro la Samp può essere una risorsa per Di Francesco a partita in corso. Non avrei messo Schick a 20’ dalla fine con quella squadra in campo. Probabilmente è ancora abbastanza indietro dal punto di vista fisico, credo che con la Samp e con l’Atletico Madrid andrà in panchina. La prestazione di Defrel con l’Inter è stata sottovalutata da molti: quando esce lui, 2 dei 3 gol interisti nascono da quella fascia. Credo che farà tante partite. A Trigoria sostengono che dalla prossima settimana Karsdorp tornerà a disposizione di Di Francesco. Penso che lo vedremo in campo tra Verona, Benevento e Udinese”.

Federico Nisii a Tele Radio Stereo: “Ieri Florenzi aveva una voglia che se lo portava via. Schick mi è sembrato un po’ imballato, anche se 2-3 cose importanti le ha fatte vedere. Non mi stupirei se vedessimo titolare prima Florenzi che Schick”.

Piero Torri a Tele Radio Stereo: “Con la Sampdoria sarà una partita delicata, importante. Bisogna andare a Genova per vincere e recuperare qualche punto lasciato alla Dea bendata contro l’Inter. La prima gara di Champions contro l’Atletico Madrid è la partita più importante del girone”.

Nando Orsi a Radio Radio: “Florenzi? E’ importante che lui abbia sicurezza di sé, ma la partita in campionato è un’altra cosa. Secondo me ci vuole un po’ di tempo per farlo rientrare. A Genova mi sembra presto. Per la Roma Florenzi è l’acquisto migliore, al di là di Schick. L’attacco giallorosso è migliorato, ma in difesa qualcosa andava fatto. La partenza di Rüdiger non è stata compensata”.

Roberto Renga a Radio Radio: “Ieri ho visto bene Florenzi, anche se non è stata partita vera. Non so se può giocare già contro la Sampdoria, non l’ho mai visto fare un contrasto. Ora c’è un’altra settimana di lavoro, ma io ci andrei cauto. Tornerà il giocatore di prima, e ieri si è visto. La Roma quest’anno in attacco ha più soluzioni dell’anno scorso, ma ancora non si sa se è più forte. Perotti è il romanista più in forma, è complicato adesso farlo fuori. La novità tattica di Di Francesco nelle ultime due partite è quella di far scendere solo uno dei due terzini, stile Spalletti”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “A Genova contro la Samp continuerei con Jesus a destra, perché Florenzi lo devi mandare in campo solo se sei sicuro al 100%. Poi lui le cose migliori le fa quando va avanti, o tra i tre a centrocampo o nel trio offensivo. In attacco la Roma è più forte dell’anno scorso, Schick grande acquisto”.

Salvatore D’Arminio a Centro Suono Sport: “In Italia come valore singolo di allenatore Spalletti lo vedo prima di Allegri e Sarri. Di Francesco e Montella dopo questi tre, poi subito dopo Mihajlovic. Questa mia classifica è in base a quanto possono incidere sulle proprie squadre”.

Tiziano Moroni a Centro Suono Sport: “Vorrei tanto che Di Francesco riuscisse ad essere molto duttile tatticamente, perché la rosa della Roma ti dà la possibilità di esserlo e riusciresti ad essere più competitivo. Deve fare come ha fatto l’anno scorso Inzaghi nella Lazio”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

  1. Tiziano Moroni a Centro Suono Sport: “Vorrei tanto che Di Francesco riuscisse ad essere molto duttile tatticamente, perché la rosa della Roma ti dà la possibilità di esserlo e riusciresti ad essere più competitivo. Deve fare come ha fatto l’anno scorso Inzaghi nella Lazio”.
    Con la sola differenza che Inzaghino è di un’altra categoria.

    • …cumpàaaa… questo http://www.sslaziofans.it/contenuto.php?idContenuto=31679 devi a da lègge… questa è robbba tua… li pecuri, solo li pecuri, altro che li inzaghini, i norcini, li immobiletti… le meraviglie de lotirchio tuo, tutto tuo, sempre tuo, solo tuo… lotirchio è solo tuo, lunga vita a lotirchio “libera la lazzie”… no nun te ne annà, mai, rimani per sempre con loro, con giov-17… embè… tottierre…e artri seimila nick………..

  2. Lo vedi giov-17 Che sei PASTORE…I LAZIALI LO CHIAMANO INZAGHINO…NON I ROMANISTI….ma che gusto ce trovi a PIA gli insulti da tutti…vai dai tuoi fratelli Complessati dal 1900…inzaghino di Un altra categoria 😂😂per Avere sculato un paio de partite…vediamo quest”anno con il doppio impegno e i gioielli messi a disposizione da sor LOTIRCHIO…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here