PAGELLE BOLOGNA-ROMA – Prima Fazio, poi Salah firmano l’uno-due giallorosso. Nella ripresa ci pensa Dzeko coaudiuvato da una grande Perotti. Bologna battuto 3-0, la Roma blinda il 2° posto e tiene la Juventus a -6.

Giulia Spiniello

SZCZESNY 7. Pomeriggio impegnativo. Poche le pause per lui, costretto a interventi decisivi e provvidenziali.

MANOLAS 6,5. Con il Bologna tutto chiuso nella sua area è lui a dover far partire l’azione. Prende parte attiva al gol dell’1-0  visto che con il polpaccio serve l’involontario assist per Fazio. In difesa argina bene Destro, ma quando si fa mettere a sedere da Di Francesco jr la Roma rischia di prendere il 2-1.

RUDIGER 6,5. Tra i più concentrati dei suoi. Buone chiusure, sicuro e attento. Controlla e si fa valere più con il fisico che con la tecnica.

FAZIO 7. Come un bomber vero di controbalzo destro infila la sfera sotto la traversa di Mirante. Cresce anche in fase difensiva con i corretti tempi di intervento si fa trovare sempre nel posto giusto.

JUAN JESUS 6.Poche sbavature fin tanto che non fa il suo ingresso Di Francesco: quando sfugge alla suo controllo sono dolori.

DE ROSSI 6. Partecipa al gol del vantaggio e si rituffa nel lavoro oscuro davanti alla difesa. Il suo ritorno da titolare segna anche il ritorno del numero 0 alla voce gol presi.

NAINGGOLAN 5,5. Prova un po’ opaca la sua: si vede poco, il momento di forma non è dei più brillanti per lui.

STROOTMAN 6. Comincia da lui l’azione del 2-0.  Si fa vedere in interdizione e con gli inserimenti offensivi in una partita complicata per tutto il centrocampo.

SALAH 6,5. Nel primo tempo si accentra molto e i difensori lo dissinnescano con una marcatura a uomo. Ma quando riesce a liberarsi, mette dentro il raddoppio con un pallonetto delizioso. Spinge anche nella ripresa provando a sorprendere con i suoi guizzi e i suoi strappi.

EL SHAARAWY 6. Si fa imbrigliare dal Bologna nella prima fase.  Non sempre brillante e veloce, entra però nell’azione del gol che nasce da un suo corner.

DZEKO 6,5. Oggi più in versione assistman che di bomber, serve una gran palla di prima per il raddoppio di Salah. Non convince davanti alla porta, morbido come un maglione di cachemire ma non può non insaccare il pallone del 3-0, altrimenti viene giù tutto il Dall’Ara. Per l’ui è l’11° gol nelle ultime 11 partite di campionato.

Dal 64′ PEROTTI 6,5. Entra al posto di El Shaarawy. Trova campo per impensierire col suo uno contro uno e con il palleggio. In contropiede inventa l’assist-gol per il 3-0 di Dzeko. Dà una mano anche in fase di ripiegamento. Grande impatto sul match.

Dal 76′ VERMAELEN  NG. Entra al posto di Manolas.

Dall’84’ TOTTI NG. Entra al posto di Dzeko e il suo ingresso con tanto di standing ovation da parte di tutto lo stadio, bolognesi compresi, è da brividi.

SPALLETTI 7. Sceglie il modulo del derby, il 4-2-3-1, con Jesus preferito a Mario Rui per rimpiazzare l’infortunato Emerson. Davanti spazio a El Shaarawy e Dzeko. Agguanta il pareggio con una Roma cinica e letale. Ritmo basso, ma tanto basta per portare a casa i 3 punti e il record di punti della storia: 71 in 31 giornate di campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO