ROMANEWS WEB RADIO – L’ex centrocampista di Roma ed Udinese, Gaetano D’Agostino, è intervenuto in mattinata ai microfoni della Romanews Web Radio, nell’ambito del programma mattutino di rassegna stampa ‘Non Rassegniamoci’. L’attuale tecnico dell’Anzio, si è soffermato anche sul tema riguardante la gestione di Francesco TottiSe deve entrare 5 minuti, non gioca più. Il mister Spalletti può sbagliare, però anche tu Totti basta subire questo trattamento. Anche perchè diventa una telenovela. Ogni ospite poi deve dire la mezza verità “Spalletti è un grande allenatore, Totti è la storia della Roma ecc”. Il tecnico sta sbagliando la gestione di Totti, ma il Capitano sbaglia a farsi trattare così. Io per esempio mi sono ritirato per non subire più ingiustizie e giudizi come “non corre più, è buono solo a battere le punizioni, ha staccato la spina ecc…”. Quindi gli consiglio di smettere, perché ci va a perdere  solo lui, perché diventa una telenovela”.

Un giudizio poi anche riguardo la lotta per il secondo posto: “Lo scudetto ormai è andato, la Juve sbaglia una partita ogni 25. Ormai dobbiamo portare avanti il discorso secondo posto e tenercelo presto e salvaguardarlo. Le percentuali sono 55-45 a favore della Roma, avendo quasi una partita di vantaggio. Però sabato non l’ho vista per niente bene. Orgoglio e voglia di vincere sono durati 12 minuti. Non puoi regalare un tempo all’Atalanta. Io credo che, forse mi sbaglierò, in questo momento la coppia centrale che deve giocare è Fazio-Rudiger, perchè Manolas non c’è con la testa”.

Qui l’intervento completo dell’ex centrocampista giallorosso.

  • Claudio

    Nessuno pretende che Totti giochi titolare, basterebbe solo farlo entrare a 15/20 minuti dalla fine della partita, non a 5, tutto qui.
    A mio parere la causa di questo trattamento verso Totti sono state le dichiarazioni a dir poco irrispettose della moglie (vera rovina di questo splendido calciatore) verso il mister mesi fa.

    • Marina Bartocci

      Le dichiarazioni sono arrivate poco prima del 40^ compleanno di Totti. Spalletti già aveva fatto il suo da febbraio

  • Giov 2008

    Cari miei, non fa una grinza.

  • Elconde

    Il toscanaccio tra poco andrà ad allungare la lista dei perdenti che sono passati da Roma, neanche Pallotta e Sabatini sono riusciti a mandarlo via. Totti è molto di più e deve giocare anche l’anno prossimo, è l’ultima cosa bella che ci è rimasta in una squadra e in una società senza anima. Resisti Capitano noi saremo sempre lì a tifarti, non je da retta a sti tifosotti da tastiera, quelli che se la roma perde spengono la tv e guardano il rugby