PESCARA-ROMA – Questi sono i temi della conferenza stampa trattati da mister Luciano Spalletti alla vigilia del match di campionato Pescara-Roma, ripercorsi per argomenti.

CLICCA QUI PER LA CONFERENZA LETTERALE

INFERMERIA – “Emerson fa vedere di essere quasi guarito, deve fare degli allenamenti in maniera continuativa. La possibilità di allenarsi con quasi tutta la squadra è un vantaggio, ti permette di andare a toccare dei tasti che si avvicinano alla realtà. Hai la possibilità di giocare sul concetto di squadra. È un valore in più. Quando hai tanto tempo devi alternare: i giocatori devono allenarsi e riposare”.

SECONDO POSTO – “Gli elementi sono diversi. Una squadra come la Roma e il Napoli devono contare sulle proprie qualità. C’è un obiettivo importante che è vedere che squadra sei diventata quando arrivi in fondo. Se si guarda il calendario il Napoli ha partite più facili, ma noi siamo una squadra forte e vogliamo fare la nostra corsa. Abbiamo avuto difficoltà in alcuni momenti e abbiamo rallentato, ma non siamo mai andati indietro. Questo ultimo pezzo di campionato è importantissimo, vogliamo allenarci nel migliore dei modi e possiamo fare un risultato importantissimo”.

FUTURO – “Con la società ho parlato, ho avuto un contatto diretto. Io ci lavoro con tutto l’entusiasmo possibile. Il risultato finale sarà fondamentale perché può cambiare le cose. L’obiettivo è tenere duro fino in fondo, non darla vinta a nessuno. Poi ci si incontra e si traggono le conclusioni finali. Fare male 3-4 partite di fila sarebbe una cosa nuova per la Roma. Quando siamo partiti abbiamo dei discorsi: questa squadra ha fatto vedere una linearità di gioco e risultati. Non dobbiamo abbassare un centimetro e vogliamo giocarci questa posizione. Nelle ultime 10 partite la Roma ne ha vinte 8, una persa e una pareggiata. Vogliamo continuare così. Secondo me tutti abbiamo messo dei contenuti importanti”.

L’AVVERSARIO, IL PESCARA – “Ci sono molte insidie. Poi vengono fatti risultati importanti che nessuno si aspetta. Il Pescara è una buona squadra: ha passato dei buoni periodi senza fare risultati. Si dice dell’Empoli che perde sempre però facevano un gran lavoro. Poi sono stati premiati. Pescara ha diversi ex e Zeman mi sembra che abbia modificato qualcosa, sono meno sbarazzini e fanno ripartenze veloci. Ha mantenuto il meglio e ha cercato di fare delle modifiche. Le insidie ci sono sempre. Mi ricordo la fatica che abbiamo fatto nella partita di andata”.

VAR – “Sono favorevole. È chiaro che ci sono delle motivazioni. La forza del contatto non riusciremo a valutaria, anche se riguardandola qualcosa riusciremo a vederla. Sono favorevole, perché a volte si vedono dare dei rigori dove il difensore non tocca l’attaccante, sono rigori difficili da accettare. Con la Var questo cambierà”.

PRIMAVERA – “Si fanno i complimenti alla Primavera per la vittoria. Complimenti a De Rossi che ha fatto vedere alle sue qualità. Siamo vicini alla famiglia di Scarponi”.

  • Francesco

    Non sono poi così convinto che il Napoli abbia partite più semplici della Roma alla luce del pareggio oggi con il Sassuolo, se perdiamo il secondo posto è tutta colpa della Roma e di Spalletti principalmente.

  • Giov 2008

    ti permette di andare a toccare dei tasti che si avvicinano alla realtà…
    Io uno così che si esprime in questa maniera nella liingua italiana non ci farei nessun affidamento.

  • enzo38

    le menti obese pronte a crocifiggere Spalletti. Daje Lucio daje !!!