Che cosa ha detto Di Francesco in conferenza stampa (FOTO)

0

CHE COSA HA DETTO – Questi sono i temi trattati dal mister Eusebio Di Francesco nella conferenza stampa alla vigilia di Roma-Qarabag, gara valevole per il sesto e ultimo turno di Champions League.

ACCIACCATI – “Nainggolan e Perotti? Saranno tutti e due convocati e a disposizione contro il Qarabag, siamo molto felici di questo. Stiamo valutando Kolarov che è uscito affaticato dalla partita contro la Spal, oggi farà l’ultimo allenamento ma credo che sarà della partita”.

QARABAG – “Noi dobbiamo concentraci su questa gara e sulle nostre forze. Il nostro destino passa dalle nostre mani e dalla nostra forza, poi vedremo quello che sarà. Noi vogliamo qualificarci agli ottavi e per farlo dobbiamo vincere domani sera. E’ una partita che va aggredita dall’inizio, la caratteristica che ci ha accompagnato finora. Cercheremo di non far respirare il Qarabag, voglio una squadra che parta determinata e rischi saranno inferiori”.

FLORENZI-SPAL – “Se non corri rischi non fai l’allenatore. Ho visto Florenzi in crescita, volevo dargli continuità, non volevo fermarlo per la sua consapevolezza del ruolo. Abbiamo avuto l’opportunità di lavorare difensivamente e volevo che mettesse in campo i concetti. Scelta un minimo rischiosa, l’ho voluta fortemente”.

FAMIGLIA – “Ribadisco quello che avevo già detto. Lo scoglio più grande è dentro lo spogliatoio, il voltare le spalle ai propri compagni non significa giustificarli ma anche bastonarli e fargli capire il perché. E’ una famiglia il nostro spogliatoio. La nostra difficoltà era entrare nella testa ma le parole del capitano, di De Rossi, sono quelle che mi confortano di più: credono in quello che facciamo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here