Che cosa ha detto Di Francesco in conferenza stampa (VIDEO)

0

DI FRANCESCO GENOA-ROMA – Questi sono i temi trattati dal mister Eusebio Di Francesco nella conferenza stampa alla vigilia di GenoaRoma, quattordicesima giornata di campionato.

SU SCHICK – “Sarà convocato sicuramente, perché si è allenato con continuità senza avere fastidio. Se poi volete sapere del minutaggio non posso dirvi niente. Non partirà dall’inizio, ma ci sarà e di questo ne siamo molto felici. Potrebbe essere utilizzato in quel ruolo a destra. E’ un dato di fatto, lì ho ruotato più giocatori, cercando soluzioni diverse. A sinistra abbiamo creato qualcosa in più, anche nella qualità di ciò che abbiamo fatto. Miglioreremo anche lì, cercando le soluzioni migliori”.

SU DZEKO – “Lui gioca in zona centrale, mettendosi in aiuto ai compagni. Nell’ultima gara magari non è stato brillantissimo, ma sono convinto che tornerà al gol magari già da domani. So che all’attaccante pesa non fare gol, ma lavorando così e mettendosi a disposizione degli altri, il gol arriverà in maniera naturale. Domani gioca dall’inizio”.

SU GENOA-ROMA –Domani voglio una squadra determinata che si vada a prendere la partita”.

SU ATLETICO-ROMA – “Partiamo dal presupposto che ci sono anche gli avversari che a volte possono avere qualcosa più di noi, con l’Atletico loro negli ultimi 20 volevano la vittoria a tutti i costi. Ci siamo allungati, non eravamo così determinati come nel primo tempo. Non significa solo intensità, ma anche determinazione di portare a casa il risultato. Questo è il lato negativo di Madrid. Siamo migliorati su molte cose, ma non mi accontento possiamo fare meglio”.

SULLO STADIO Si sta andando tutto avanti per il meglio, tutti vogliono lo stadio di proprietà. Sarà un grande valore aggiunto, spero passi al più presto sarebbe un grande successo per la Roma e per i tifosi della Roma”.

SUL MERCATO – “Vorrei un giocatore che possa portare superiorità numerica. Questo è un obiettivo che ogni allenatore vorrebbe, ma sono molto contento dei ragazzi che alleno, dobbiamo migliorare ancora su alcune cose a livello di testa, dobbiamo continuare a lavorare. I giocatori che ho a disposizione sono i migliori in circolazione”.

SU PELLEGRINI –Sta facendo il percorso giusto, con le chance giusto è in un periodo non ottimo di condizione. Può solo crescere e migliorare, lo conosco bene, penso che le occasioni che ha avute sono quelle giuste e ne avrà tante ancora”.

SU EMERSON  “Non credo sia nella miglior condizione per partire dall’inizio ma sta crescendo molto. Quando lo vedrò meglio avrà il suo spazio, ma domani scenderà ancora in campo Kolarov”.

SU STROOTMAN – “Anche nel derby è stato quello che ha corso più di tutti. Forse siamo abituati a vederlo fare qualche gol e assist in più che gli auguro quanto prima di ritrovare già da domani, perché sarà uno di quelli che giocherà. Gli episodi aiutano un giocatore che si allena a grandissimi livelli. L’allenamento fatto ad alto livello fa fare il salto di qualità a questa squadra”.

SUL GRUPPO – “Se è mancato nel corso degli anni dovete dirmelo voi. C’è grande entusiasmo intorno alla squadra, sento meno negatività e ne sono felici. Negatività che va via con i risultati e con atteggiamenti giusti ed in questo siamo bravi, ma possiamo fare meglio come mentalità, determinazione anche quando si entra dalla panchina. E’ un ambiente che a volte fa troppi calcoli, noi dobbiamo essere consapevoli di quello che stiamo facendo lavorando con grande umiltà”.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here