CHIEVO-ROMA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni dei tesserati gialloblu in occasione di Chievo-Roma.

POST PARTITA

MARAN A SKY SPORT

Tre gol segnati alla Roma non è semplice. Si aspettava questa forza offensiva della Roma?
“Non è oggi che lo ha dimostrato la Roma, magari qualche gol potevamo evitarlo ma sono contento della personalità e del gioco messo in campo dalla squadra, siamo riusciti a far bene in questo finale, abbiamo anche perso due giocatori per infortunio ma la squadra ha dato tutto e questo mi fa piacere contro una squadra fortissima come la Roma”.

Spalletti lo aveva detto ieri della forza offensiva del Chievo nelle verticalizzazioni:
“Nel primo tempo siamo arrivati in area con la manovra e farlo contro la Roma è motivo di soddisfazione. Al di la del risultato che non ci fa felici la prestazione di oggi è lo specchietto del bel campionato che abbiamo fatto”.

Futuro?
“I nostri tifosi devono stare tranquilli perché hanno un presidente che ha sempre dato continuità a questa squadra. Adesso ci troveremo con il presidente e rifletteremo insieme sul futuro”.

Pellissier resta o no?
“Continua con il Chievo, è un simbolo di questa società, ha fatto 9 gol e ha tutte le carte in regola per dare il suo contributo a questa società”.

L’anno prossimo tornerà il derby di Verona…
“A me fa piacere che sia tornato il derby, faccio i complimenti a loro e sono contento perché per questa città il derby deve essere un vanto”.

MARAN A PREMIUM SPORT

5-3, ma la festa è meritata. Il Chievo se la gioca con le grandi..
“Mi fa piacere che la squadra abbia mantenuto la sua identità anche contro una grande squadra. Complimenti ai miei per il campionato e anche per oggi”.

Lei resta qui?
“Ne parleremo alla fine. Non ci sono tante cose da dire. Il rapporto con il presidente va al di là del calcio”.

Ci saranno da fare dei cambi?
“Dobbiamo guardare a quello che abbiamo in casa per capire chi sarà disponibile. Tutti hanno lavorato bene e hanno dato un buon contributo”.

Ha vinto il premio “Allenatore dei sogni”. È stimato dai giovani…
“Fa molto piacere questo premio, sono arrivato davanti agli altri”.

INTERVALLO

INGLESE A PREMIUM SPORT

Li state mettendo in difficoltà?
“Loro hanno gran palleggio, noi dobbiamo cercare di sfruttare le ripartenze ed essere attenti. C’era fallo? Sì ha rinviato il portiere e il difensore mi trattiene, l’arbitro non l’ha visto e dobbiamo andare avanti”.

PRE PARTITA

GOBBI A ROMA TV

Giocare senza obblighi di classifica è un vantaggio?
“Abbiamo l’obbligo di chiudere bene davanti al nostro pubblico e cercheremo di riuscirci al meglio”.

Cambia il modulo della Roma che è passata al 4-3-3. Cosa cambia per noi?
“Poco, cercheremo di fare la nostra partita mettendoli in difficoltà”.

GOBBI A SKY SPORT

Come fermare la Roma?
 “Cercherò l’aiuto di tutti i compagni. Oggi sarà difficile contro la Roma”.

Su Totti, che idea ti sei fatto?
“Mi ritengo fortunato per averlo visto giocare, è un simbolo della Roma e del calcio italiano”

GOBBI A PREMIUM SPORT

Ultima casalinga, volete chiudere bene davanti ai tifosi:
“Abbiamo l’occasione per finire bene, troviamo una grande squadra e servirà una grande partita”

Come si limita la Roma e Dzeko?
“Sarà molto difficile, non c’è solo Dzeko ci sono tanti giocatori forti. Dobbiamo essere bravi a limitarli”.

Nainggolan?
“Giocatore molto forte, ma la panchina della Roma è lunga”.

Hellas in A?
“Ci sarà di nuovo il derby”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO