Dortmund. Pullman coinvolto in tre esplosioni: Bartra ferito, rinviata Borussia-Monaco

0

NOTIZIE – Paura e agitazione a Dortmund, dove il pullman del Borussia è rimasto coinvolto in tre esplosioni molto ravvicinate prima di approdare allo stadio per la sfida di Champions League contro il Monaco. Come riferisce la Polizia tedesca, si tratterebbe di un attacco mirato: il movente non è ancora chiaro, si sta vagliando anche l’ipotesi di una frangia estremista islamica. Il difensore dei gialloneri Marc Bartra è rimasto ferito, procurandosi la frattura del polso. Il giocatore spagnolo è stato trasportato dapprima in ospedale, per poi essere sottoposto ad un’operazione nel corso della notte. La partita è stata rinviata alle ore 18.45.

LA CRONACA DEGLI AGGIORNAMENTI:

Ore 00.45 – La polizia starebbe verificando se ci sia una pista islamica radicale. Secondo Sueddeutsche Zeitung, NDR e WDR, nella lettera di rivendicazione ritrovata vicino l’autobus si fa riferimento all’attentato contro un mercatino di Natale a Berlino e alle missioni dei Tornado tedeschi in Siria. Secondo quanto riportato  dal Deutsche Welle, la lettera inizierebbe con: “Nel nome di Allah il misericordioso”.  La polizia, intanto, conferma che un agente, il quale precedeva in moto il pullman del  Borussia Dortmund, è anche lui rimasto ferito.

Ore 23.55 – Arriva il pensiero da parte di Gianni Infantino, presidente della FIFA“I pensieri di ognuno di noi alla FIFA sono con il popolo di Dortmund, e i fan del Borussia e del Monaco, dopo gli eventi preoccupanti di oggi. Stiamo monitorando attentamente la condizione di Marc Bartra e gli auguriamo una pronta guarigione per le ferite riportate. La FIFA condanna gli incidenti di Dortmund. Siamo tutti in attesa di ulteriori dettagli dell’incidente”. Interviene anche il presidente dell’Uefa, Ceferin: “La decisione di far giocare la partita con un giorno di ritardo è stata corretta, poiché dobbiamo sempre dare priorità alla sicurezza e alla protezione di  tutti i tifosi, degli addetti e dei giocatori”.

Ore 23.45 – La Polizia tedesca si presenta in conferenza stampa: “Si tratta di un attacco mirato alla squadra del Borussia Dortmund. Il movente non è ancora chiaro e al momento nulla può essere escluso, nemmeno le ipotesi peggiori”. E’ stata trovata anche una lettera sul luogo dell’esplosione, ma non sono stati dati ulteriori dettagli in merito dato che sono ancora in corso le ricerche per stabilirne la matrice. E’ necessario giocare domani, perché – ha continuato a spiegare – sarebbe stato impossibile in un’altra data. Sarà un appuntamento difficile per la Polizia locale che però è pronta a dispiegare un numero ingente di forze dell’ordine. “Stiamo indagando a fondo, è stato trovato un altro oggetto sul luogo dell’esplosione. La decisione di rinvio è stata presa in comune accordo con le società. Ci sono molti scenari possibili ma non vogliamo essere affrettati”.

Ore 23.15 – Il giocatore Marc Bartra si sta sottoponendo ad un’operazione al polso della mano destra. Il giocatore del Borussia Dortmund infatti ha riportato questo infortunio (si tratta di frattura del radio) in seguito alle esplosioni che hanno danneggiato e spaventato il pullman della squadra mentre si dirigeva allo stadio per giocare l’andata dei quarti di finale di Champions.

Ore 22.10 – Secondo quanto riferito dall’agenzia tedesca DPA, le autorità avrebbero escluso che si tratti di un attacco terroristico. Fonti vicine alla polizia tedesca hanno però escluso che si tratti di tifosi del Monaco, la cui curva non avrebbe frange radicali. L’indagine prosegue.

Ore 21.35 – Il Borussia lancia #bedforawayfans, Dortmund risponde. Attraverso il proprio profilo Twitter, il club giallonero ha infatti invitato i tifosi del Monaco che potessero aver bisogno di un letto in cui trascorrere la notte a usare l’hashtag. Bella risposta della città, con tanti tifosi del Borussia, che dopo il rinvio della partita di stasera sembrano più che disponibili a ospitare i rivali di domani.

Ore 21.31 – Secondo quanto riferito da Bild, i tre ordigni sarebbero stati collocati su una siepe ai margini della strada percorsa dal bus che portava il Borussia Dortmund verso il Signal Iduna Park.

Ore 21.20 – “È stato un attacco perpetrato sul bus della squadra”. Queste sono le parole dell’amministratore delegato del Borussia Dortmund Hans-Joachim Watzke a SKY Deutschland, che aggiunge: “Tutta la squadra è in uno stato di shock. Le immagini non vanno via dalla testa. Spero che la squadra sia in grado di tornare competitiva domani in campo”.

Ore 20.30 – Arriva l’ufficialità: non si gioca Borussia Dortmund-Monaco. Come riporta il profilo twitter ufficiale del club tedesco, la gara si disputerà domani alle ore 18.45.

Ore 20.15 – Ecco il comunicato della Polizia tedesca: “In vista dell’incontro Borussia Dortmund-Monaco c’è stata questa sera poco dopo le 19:00 un’esplosione vicino al bus della squadra BVB. La location dell’evento è la strada Wittbräucker / Schirrmannweg a Dortmund Suprema. Secondo le attuali conoscenze, le ruote del bus (in tutto o in parte) sono scoppiate e una persona è stata ferita. Quello che è successo non può ancora essere stabilito con certezza”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here