Benevento. De Zerbi: “Il 5-2 non rispecchia l’andamento della partita”

0

ROMA-SAMPDORIA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni dei tesserati della squadra campana in occasione di Roma-Benevento.

POST PARTITA

DE ZERBI IN CONFERENZA STAMPA

Dopo il 2-1 vi siete smontati?
Sì è venuta fuori la Roma, gli abbiamo dato spinta. Dovevamo essere più cattivi.

Aveva detto che avrebbe cambiato delle posizioni prima della partita, ma sul campo non è andata come aveva disegnato, mi sembra.
Il primo tempo abbiamo sofferto sulla destra Florenzi. Nel secondo tempo, a parte la giocata di Under e Dzeko, abbiamo agevolato noi la Roma. Sulle posizioni penso che siamo stati bene in campo. Il nostro filo è sottilissimo e dovremmo migliorare, ma siamo ultimi e lo spettro della classifica c’è.

Quanto fa male prendere gol da palla inattiva, quello di Fazio?
Il calcio si giudica solo dal risultato, ma vedendo la gara e il coraggio della mia squadra questo 5-2 non rende l’idea di quanto abbiamo fatto. Miracoli non se ne fanno, i nuovi arrivati non possono giocare tutti 90’. Dobbiamo rispettare la gente che a Benevento viene a vedere la partita. Oggi abbiamo giocato alla pari per il coraggio.

La vostra tifoseria ha dato spettacolo per 90’.
C’ è da dire grazie, e dobbiamo lavorare ed essere onesti con loro e dare dignità. Non abbiamo dato spettacolo, abbiamo fatto quello che sappiamo fare, cioè tenere la palla bassa perché abbiamo tre piccoletti davanti, abbiamo avuto tante potenziali occasioni da gol. Il 5-2 brucia, ma non rispecchia l’andamento della partita.

DE ZERBI A PREMIUM SPORT

“Abbiamo iniziato bene ma nel secondo tempo la Roma è uscita e ci ha messo sotto, dimostrando di essere superiore”.

Una squadra con spirito diverso rispetto a qualche mese fa…
“Vero, la nostra posizione in classifica ci impone di cercare di far punti con tutti. Però potevamo stare più attaccati alla partita per non dar fiducia agli avversari”.

Si cerca troppo di venir fuori palla al piede?
“Bisogna capire il confine tra giocare la palla ed indirizzarla, noi dobbiamo farlo un po’ di più perché non abbiamo attaccanti di grande stazza, al momento”. 

DE ZERBI A SKY

Non potevate approfittare maggiormente delle negligenze della Roma?
Sì, potevamo, ma la Roma ha dei valori diversi e nel secondo tempo in qualche situazione l’abbiamo agevolata noi. Rispetto alla prima ora potevamo sbagliare meno l’ultimo passaggio, poi dopo il 2 a 1 siamo calati nella convinzione”.

Ora diventa difficile… 
“Ora abbiamo il Crotone, sarà importantissima. Dobbiamo cercare di vincere una o due partite e capire quanto rimane di distacco per pensare una cosa alla volta”.

Vi serve un miracolo come lo scorso anno del Crotone? 
“Una cosa di quel livello o anche qualcosa di superiore”.

INTERVALLO

GUILHERME A PREMIUM SPORT

“Dobbiamo proseguire con questa tranquillità e tentare di portare la partita dalla nostra parte. Sappiamo che è una partita difficile contro la Roma, continuiamo così soprattutto per i nostri tifosi”. 

PRE PARTITA 

VIGORITO A PREMIUM SPORT

Per voi c’è necessità di vincere… 
Speriamo che la Roma non si ricordi stasera di essere una grande squadra (ride, ndr).

Come ha convinto Sagna?
L’ho trovato dopo quattro sbornie, era stanco di fare il calciatore e voleva venire qui. Gli ho fatto venire la voglia di tornare bambino, ha trovato un pallone di pezza da noi.

Lo ha salvato dalla bella vita…
Io mi auguro che la rimandi di un po’. In questi primi giorni è stato un esempio di professionalità. Questi calciatori dovrebbero frequentare i nostri giovani, campioni non si diventa per caso. E’ un grande uomo, così come tanti del passato che avrei voluto nella mia squadra.

Perché questa rivoluzione a gennaio? Credete nella salvezza o vi preparate al prossimo campionato?

Quando ci iscriviamo ad un campionato dovremmo tutti schierare la miglior formazione possibile. Non era giusto lasciare la Serie A così come l’abbiamo vista nel girone d’andata. Noi intendiamo nuotare e andare fino in fondo, non a fondo però.

D’ALESSANDRO A PREMIUM SPORT

Un ritorno sempre importante… 
Sì fa sempre piacere ed è bello. Vengo sempre con tanta gioia a casa, qui mi sento così. Speriamo di riuscire a fare bene e raccogliere qualche punto.

Sensazioni?
Ogni trasferta proviamo a fare punti come in casa, con lo stesso atteggiamento. Oggi sarà difficilissima perché anche loro sono forti e vogliono fare punti. Cerchiamo di dare il massimo per farne.

Sagna? 
Porta grande esperienza ed entusiasmo, la carriera parla per lui. Speriamo che darà un contributo importante per salvarci.

D’ALESSANDRO A SKY

De Zerbi?
Ha portato gioco rispetto all’inizio, ha tanta personalità e ci invoglia a giocare. Ha idee e sa preparare le partite, noi cerchiamo di fare alla lettera quello che ci chiede.

Il Benevento può sperare nella salvezza?
Fin quando la matematica non ci condanna sì, dobbiamo cercare di salvarci, di lottare per noi stessi, per la gente che non ci critica mai e la società che ha investito in questo mercato nonostante la situazione in classifica sia difficile.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here