ROMA-EMPOLI, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni dei tesserati del club toscano in occasione di RomaEmpoli.

POST PARTITA 

BARBA A LADY RADIO
“Ho avuto qualche problemino che ci può stare dopo un periodo lungo fuori dal campo. Ho sofferto un po’ di stanchezza verso la fine. Il risultato ci dà rammarico, però siamo riusciti a rimanere in partita e a creare occasioni. Questo è importante e deve darci morale per le prossime gare. Empoli condannato dagli episodi? Il primo gol ci sta di prenderlo col tipo di difesa che facciamo. La spizzata sul primo palo ha mandato tutti fuori giri. Le decisioni arbitrali non le ho riviste, ma nonostante questo abbiamo creato i presupposti per riprendere il risultato. Dovevamo partire forte senza regalare niente a una squadra già forte“.

 

VESELI A LADY RADIO
“Tanta rabbia personale per la terza partita persa in dieci giorni. Sono un difensore e odio perdere. Oggi abbiamo giocato bene, facendo delle belle cose e questo lo portiamo a casa. Stasera abbiamo fatto molte cose positive. Dopo il 2-0 è stato più difficile trovare il varco giusto. Guardiamo partita dopo partita cercando di tirare il meglio fuori da tutte le gare. Col Napoli avevamo fatto un bel finale di gara e così abbiamo provato a fare oggi. Il nostro obiettivo è di non subire gol e di ritrovare la via della rete. Ho saputo oggi che avrei giocato. Ero molto contento e spero di poter dare una mano alla squadra. Nel nostro lavoro dobbiamo tutti essere pronti. Sono contento di aver potuto giocare. Stagione deludente? Siamo ancora sopra la zona salvezza, l’obiettivo per noi e per i tifosi è quello e noi vogliamo raggiungerlo nel miglior modo possibile“.

PRE PARTITA

BARBA A ROMA TV

Che partita vi aspettate?
“Una partita complicata, lo sappiamo ma faremo il massimo per fare il risultato”.

All’andata grande carattere da parte dell’Empoli.
“Sì, servirà anche quello per tirare fuori il massimo”.

BARBA A SKY SPORT

“Oggi partita importante, l’emozione è come una partita comune”

Affronti Dzeko e Salah. Come si fermano?

Non esistono ricette, il merito della forza della Roma è il loro”.

Perché si segna poco?

“L’anno non è stato positivo, è un problema generale. La cosa importante è centrare l’obiettivo”.