Atalanta. Gasperini: “Lusingato dalla Roma, ma non sono una seconda scelta” (VIDEO)

0

ROMA-ATALANTA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni dei tesserati della squadra orobica in occasione di Roma-Atalanta.

POST PARTITA

GASPERINI IN CONFERENZA STAMPA

“Io non parlo con il suo giornale (l’Eco di Bergamo,ndr), non ho intenzione di rispondere a quello che è successo ieri e a quello che sta succedendo da una settimana con iL vostro direttore. Mantengo la mia posizione ma non c’è niente da fare. Non posso rispondere a lei, verro criticato ma non posso”.

Ancora Gasp:
“Non sono tenuto a rispondere a tutti, avevano scritto cose pesanti, si è parlato di insubordinazione da parte dei miei giocatori. Non si tratta di 4 in pagella o di critiche su una partita sbagliata. Se rimane così, io non parlerò mai più con l”Eco di Bergamo. Sopratutto in una situazione di campionato così positiva per noi”.

Primo tempo di alto livello, secondo di sofferenza ma si continua a sperare.
“Un punto fondamentale, in una giornata che sulla carta doveva essere negativa per noi, abbiamo 6 partite e 4 in casa, possiamo raggiungere un sogno”.

Qui a Roma si è vista una bella Atalanta, lei ha conquiststato le attenzioni della Roma, sarebbe lusingato?
“Lusingato certamente, da tanti anni anche per merito di Spalletti ottiene piazzamenti importanti. Ma io non posso essere la seconda o terza scelta nel caso non arrivi qualcun altro. L’Atalanta è una piazza a importante e credo che potevo prolungare il rapporto”

Chi vede meglio al 2° posto tra Napoli e Roma?
“Il Napoli ha continuità, mentre la Roma viaggia più a corrente alternata ma in 6 partite la Roma può essere favorita perché ha un piccolo vantaggio”.

TOLOI A ROMA TV
“Rafael sei un ex per te partita particolare, complimenti grande gara, grande stagione…
“Sì stiamo giocando molto bene sapevamo che era difficile venire a giocare qua. La squadra sta facendo bene, grande stagione l’importante è stato venire qui fare il nostro gioco e usciamo con un punto molto importante”.

Siete riusciti a resistere al ritorno della Roma nel secondo tempo non era facile:
“Sì nel primo tempo abbiamo creato tanto, nel secondo è normale che una grande squadra come la Roma cresce, però ci siamo comportati molto bene difensivamente, però un punto molto importante per noi e per il proseguo del campionato”

Che Roma hai visto, ti è sembrata in calo?
“No, la Roma è una squadra molto forte, sapevamo che era molto difficile giocare contro di loro. Li abbiamo pressati forte, perché se li lasciavamo giocare diventava più difficile. Nel secondo tempo è normale, sono cresciuti tanto. Per me la Roma è una squadra molto forte che può vincere il campionato”.

GASPERINI A SKY

Squadra con tanta logica, primo tempo dominante. Ha qualche rammarico?
“forse nel primo tempo, ma le partite vanno viste nei 90 minuti. Nel secondo tempo abbiamo sofferto, per noi è un punto molto importante”.

Cosa non ha funzionato?
“La Roma ha alzato i ritmi ha giocatori con grande tecnica e ci ha creato molti problemi. Quando la Roma si esprime così diventa difficile per chiunque. Alla fine siamo riusciti a conquistare un punto”

Il coraggio che l’Atalanta mostra sempre non è alla base del 7-1 di San Siro?
“La partita contro l’Inter resta una macchia, qualcosa che ci portiamo dietro e ci aiuta a reagire. Abbiamo vinto tante partite fuori, e quella domenica pensavamo di poter giocare alla pari. Ma anche da queste partite bisogna trarre un insegnamento. Oggi quando la Roma ha pareggiato sembrava che potesse spingersi oltre, ma abbiamo stretto le fila e abbiamo gestito il momento di difficoltà”

Come sei arrivato a fare la scelta del centrocampista in più in campo?
“Ho pensato che per noi fosse più agevole. Cristante alla fine è stato bravo, così come Kurtic”.

Sui risultati di Lazio e Milan:
“Noi adesso abbiamo quattro partite in casa su sei, possiamo giocare le nostre chance sul nostro campo. Questo è un piccolo vantaggio”.

INTERVALLO

PETAGNA A PREMIUM SPORT

“Stiamo giocando nel modo giusto, dobbiamo fare il secondo tempo in questa maniera. Cercherò di segnare nel secondo tempo, ma se rimaniamo sull’1-0 va bene”.

PRE PARTITA

MARINO A PREMIUM SPORT

Con che spirito siete arrivati qua all’Olimpico?
“Affronteremo la Roma con grande attenzione. Quindi da veri bergamaschi, coi piedi per terra”.

Puntate la Lazio?
“Adesso pensiamo solo ai giallorossi, loro sono un ostacolo importante. Hanno una rosa grande, piena di atleti di spessore internazionale e dovremo cercare di metterli in difficoltà portando a casa qualche punto”.

Kessie?
“Le voci su di lui sono normali. I nostri ragazzi si sono messi in mostra, non solo Kessie. Tutti i giorni leggiamo cose positive su di loro. Noi siamo allenati a questi, i nostri ragazzi stanno vivendo questa esperienza positivamente. Poi dopo se avranno altri palcoscenici li valuteremo”.

Quindi possiamo dire che è ormai vicinissimo alla Roma?
“Adesso lui è molto sereno e pensa all’Atalanta. Finirà il campionato e poi si vedrà”.

CALDARA A PREMIUM SPORT

Che gara sarà?
“Sarà una partita difficile, loro sono una grande squadra ed hanno quasi sempre vinto. Quindi dovremo fare una partita attenta per conquistare un grande risultato”.

Vuoi segnare di nuovo alla Roma?
“Sì, anche se all’andata segnai con un po di fortuna. Sarebbe un sogno segnare all’Olimpico, ma non penso a questo. Penso solo alla prova difensiva mia e dell’Atalanta”.

Il vostro obiettivo?
“Il nostro obiettivo ormai è arrivare in Europa, non so in che posizione, però l’obiettivo primario è l’Europa League”.

CALDARA A ROMA TV

Partita importante per entrambe le squadre…
“Sì sicuramente è una partita difficile per noi, venire a giocare a Roma non è facile, dobbiamo cercare di fare le cose semplici, esprimendo il nostro gioco ovviamente con attenzione e concentrazione”.

Potreste essere giudici di questo campionato visto che affronterete ora la Roma e tra qualche settimana la Juventus?
“Sì è un periodo importantissimo, il più importante, mancano 7 giornate e si tirano le conclusioni, dovremo farci trovare pronti in ogni occasione”.

CALDARA A SKY SPORT

“Abbiamo tutti voglia di dare un grande contributo, sarà una gara complicata, ma proveremo a fare il massimo. Sicuramente la nostra è un’ottima stagione, ma queste ultime sette gare sono le più importanti, altrimenti il percorso fatto fin qui non sarà servito a nulla. Dobbiamo conquistare punti per centrare l’Europa”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here