Anno nuovo, difficoltà vecchie: all’andata un solo tiro contro l’Atalanta

0

ROMA-ATALANTA, L’AVVERSARIA – La Roma inaugura il proprio 2018 allo Stadio Olimpico, impianto in cui i giallorossi ospiteranno l’Atalanta il giorno dell’Epifania. Il 6 gennaio alle 18 parte il girone di ritorno della compagine di Di Francesco, reduce dal pareggio interno contro il Sassuolo dove il Var ha recitato un ruolo da protagonista togliendo (senza sbagliare) due gol alla Roma. Per gli orobici targati Gasperini non si tratta invece del primo impegno del nuovo anno. Ormai abituati a collezionare imprese, il 2 gennaio i nerazzurri si sono tolti lo sfizio di eliminare il Napoli dalla Coppa Italia espugnando 2-1 il San Paolo e conquistando di conseguenza la semifinale contro la Juventus. L’ultimo risultato in campionato racconta di una sconfitta in casa del Cagliari (2-1), sconfitta che per i bergamaschi mancava dal 19 novembre contro l’Inter a San Siro. Sono 27 i punti conquistati in 19 partite da Gasperini, frutto di 7 vittorie, 6 pareggi e altrettante gare perse.

NIENTE SORPRESE – Record di vittorie in un campionato, record di successi in trasferta e record di punti in Serie A stracciato. Con i 72 punti che la scorsa stagione hanno proiettato l’Atalanta al quarto posto alle spalle di Juventus, Roma e Napoli, Gasperini si è iscritto di diritto nella storia dell’Atalanta. I nerazzurri ormai non sono più una sorpresa, anche l’Europa si è accorta della forza e dell’entusiasmo della squadra di Percassi. Contro ogni pronostico ha chiuso il suo girone di Europa League in vetta, piazzandosi davanti al Lione ed eliminando Everton e Apollon. In campionato la partenza è stata complicata, con le sconfitte contro Roma e Napoli nelle prime due giornate, poi i meccanismi sono tornati a girare quasi alla perfezione.

ANNO NUOVO, DIFFICOLTA’ VECCHIE – All’andata i giallorossi hanno avuto la meglio all’Atleti Azzurri d’Italia grazie al gol su punizione di Kolarov in una gara in cui era stato molto difficile portare pericoli concreti alla porta atalantina e proprio quello del terzino serbo era stato l’unico tiro in porta nell’arco dei 90′. All’inizio del girone di ritorno i giallorossi ancora una volta faticano a trovare il gol: Schick è ancora a secco, Dzeko non segna da un mese. Nelle ultime 5 partite sono soltanto 3 i gol all’attivo per i giallorossi tra campionato e Coppa Italia. Nelle ultime uscite le occasioni alla Roma non sono mancate, ma spaventa il fatto che si continui a faticare tremendamente a concretizzare, soprattutto con gli attaccanti. Dzeko e compagni dominano la classifica dei legni colpiti, la mira va aggiustata in fretta.

COSI’ IN CAMPO – All’Olimpico il banco di prova per la Roma sarà di quelli importanti. L’Atalanta con la sua duttilità e la sua freschezza sa come muoversi in campo, una squadra ricca di giovani talenti guidata dall’esperienza del Papu Gomez, in estate cercato dalle big italiane, tra cui anche la Roma. Gasperini schiera i suoi con un 3-4-1-2: davanti a Berisha spazio a Toloi, Caldara e Masiello. A centrocampo Hateboer e Spinazzola sulle fasce, con Cristante e Freuler in mezzo. In avanti alle spalle della collaudata coppia Petagna-Gomez agirà Ilicic. In alternativa, De Roon potrebbe essere inserito per infoltire il centrocampo, in tal caso a farne le spese potrebbe essere uno tra Ilicic e Cristante.

ATALANTA (3-4-1-2): 1 Berisha; 3 Toloi, 13 Caldara, 5 Masiello; 33 Hateboer, 4 Cristante, 11 Freuler, 37 Spinazzola; 72 Ilicic; 10 Gomez, 29 Petagna.
A disp.: 91 Gollini, 6 Palomino, 28 Mancini, 21 Castagne, 8 Gosens, 15 De roon, 32 Haas, 27 Kurtic, Joao Schmidt, 20 Vido, 7 Orsolini, 9 Cornelius.
All.: Gasperini

BALLOTTAGGI: Cristante-Ilicic-De Roon
IN DUBBIO: –
INDISPONIBILI: –
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

Gian Marco Torre

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here