Allenamento As Roma. Lavoro atletico e tattico: tre buone notizie per Di Francesco

4

ALLENAMENTO AS ROMA – La Roma torna in campo per preparare la sfida in programma sabato contro il Verona. I ragazzi scendono sul terreno di gioco intorno alle 11.15, agli ordini di mister Di Francesco. Il programma prevede prima un lavoro atletico per concentrarsi poi sull’aspetto tattico. Regolarmente in gruppo Schick e Karsdorp. Buone notizie anche da Emerson, che è in campo e svolge lavoro individuale. Sessione individuale in palestra per Luca Pellegrini e Nura.

GLI ALLENAMENTI DELLA SETTIMANA – Venerdì 15/09 Rifinitura ore 17.00

Prossimo impegno: Roma-Hellas Verona (Serie A, sabato 16 settembre 2017 ore 20.45, stadio Olimpico)

Probabile formazione (4-3-3): 1 Alisson; 24 Florenzi, 44 Manolas, 5 Juan Jesus, 11 Kolarov; 7 Pellegrini, 21 Gonalons, 4 Nainggolan; 23 Defrel, 9 Dzeko, 92 El Shaarawy.
A disp.: 28 Skorupski, 18 Lobont, 25 Bruno Peres, 20 Fazio, 15 Moreno, 26 Karsdorp, 6 Strootman, 16 De Rossi, 30 Gerson, 8 Perotti, 14 Schick, 17 Ünder.
All.: Di Francesco

BALLOTTAGGI: Florenzi-Bruno Peres, Pellegrini-Strootman, Gonalons-De Rossi, El Shaarawy-Perotti
IN DUBBIO: 26 Karsdorp (intervento pulizia menisco), 14 Schick (edema muscolare)
INDISPONIBILI: 33 Emerson (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), 3 Luca Pellegrini (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), 22 Nura (lesione del bicipite femorale della coscia destra)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. Perché no Antonucci e Ciavattini?? Caro Mattia di Benedetto io ho qualche annetto più di te e nel Campionato Italiano devi fare come Spalletti: formazione migliore in Roma Pescara, perché devi prendere i 3 punti e, magari, qualche esperimento a Torino contro la Juventus dove il risultato negativo ci può pure stare, solo così potrai arrivare ad 87 punti perché sono molto di più le squadre cosiddette piccole rispetto alle grandi. Se metti le seconde linee contro le piccole rischi lo scivolone e sarebbe grave.

    • Soprattutto partire al primo tempo con la formazione titolare poi a risultato acquisito fai cambi. Gia i due cambi iniziali a centrocampo sono troppi per me. Meglio 1 per reparto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here