Roma-Bologna: F come figlio, O come obiettivi

0

ROMA BOLOGNA DALLA A ALLA Z – Undicesima giornata di Serie A e la Roma è in cerca di conferme e di risposte allo stesso tempo. Dopo lo striminzito 1-0 di mercoledì sera con il Crotone, la squadra Di Francesco cercherà il successo anche contro il Bologna, per rimanere attaccata alle prime posizioni ed arrivare in fiducia al match di martedì sera contro il Chelsea.

A come Assenze – Tra le fila dei rossoblu non sono pochi gli indisponibili per la partita dell’Olimpico. Non partiranno infatti alla volta della capitale, ben sei giocatori: Palacio, Torosidis, Taider, Mbaye, Keita e Mirante.

B come Bologna – Arriva all’Olimpico la squadra di Donadoni per l’undicesima giornata di Serie A. La Roma ha perso solo uno degli ultimi 17 confronti con il Bologna in campionato, con 9 vittorie e sette pareggi. Inoltre, mai i giallorossi sono usciti sconfitti negli ultimi sette incontri.

C come Champions – Partita da vincere quella contro il Bologna, ma più di qualche pensiero andrà, legittimamente, verso la super-sfida contro il Chelsea nel giorno di Halloween. Importante sarà non distrarsi troppo e saper gestire in modo oculato le energie.

D come Donadoni – Il tecnico degli emiliani vuole reagire dopo la sconfitta contro la Lazio. Il Bologna ha fin qui disputato un buon campionato, ma l’ex ct non vuole sentirsi sconfitto: “Fare punti con la Roma ci darebbe una grossa autostima”.

E come Ex – Anche in questa sfida ritroviamo qualche vecchia conoscenza giallorossa: una è Mattia Destro, che domani ha buone possibilità di scendere in campo, l’altra è Torosidis, che però non sarà della partita.

F come Figlio – Sfida da libro cuore all’Olimpico: domani Eusebio Di Francesco, si troverà di fronte come avversario in campo il figlio Federico. Il tecnico giallorosso ha scherzato in conferenza stampa: “Spero che possa fare sempre meglio, ma dalla prossima settimana”.

G come Gregoire Defrel – “Deve ritrovare la fiducia ed il gol”. Queste le parole di Di Francesco alla vigilia del match contro il Bologna, domani il francese troverà spazio dal primo minuto e potrebbe avere anche la possibilità di giocare come prima punta, con Dzeko che per potrebbe riposare in vista del Chelsea.

I come Inviolata – Contro il Crotone altro ‘clean sheet’ per i giallorossi, che ora vedono salire il bilancio a sette partite stagionali senza subire reti. L’obiettivo è continuare a far bene in fase difensiva e tener ben sigillati i pali di Alisson per l’ottava volta.

L come Legni – Per non farsi mancare nulla, contro il Crotone la Roma ha colpito anche i ‘soliti’ 2 pali. Con questi, il bottino di questa stagione sale a 11, 5 in più di qualunque altra squadra.

M come Michael Fabbri – Sarà il fischietto della sezione di Ravenna a dirigere il match. La Roma lo ritrova dopo la vittoria per 0-4 contro il Benevento. Sette precedenti invece per gli emiliani, con il bilancio di 3 pareggi, altrettante sconfitte ed una sola vittoria.

N come Nainggolan – Nella partita di domani potrebbe trovare riposo anche Radja Nainggolan. La linea mediana giallorossa dovrebbe essere composta da De Rossi, Strootman e Pellegrini.

O come Obiettivi – L’asse di mercato tra la capitale e Bologna è sempre fervente. Due estati fa, la Roma cercò Diawara poi finito al Napoli. Nella sessione di calciomercato appena conclusa invece, ci sono stati contatti per portare in giallorosso Donsah con un nulla di fatto. Ora pare che il ds Monchi sia sulle tracce di Verdi.

P come Pinzolo – Un occhio anche alla prossima estate: il teatro del ritiro estivo 2017/18 può essere ancora Pinzolo. Giorni fa, è andato in scena un colloquio esplorativo tra i vertici dell’amministrazione comunale e della Roma: la possibilità di continuare esiste, anche se l’accordo, ad oggi, non è ancora stato trovato.

Q come Quattordici – I punti accumulati fin qui dalla squadra felsinea, che finora ha ottenuto 4 vittorie, altrettante sconfitte e due pareggi, di cui uno contro l’Inter.

R come Rick Karsdorp – Rottura del legamento crociato anteriore de ginocchio sinistro: questa la crudele diagnosi per il terzino olandese, appena dopo l’esordio trovato contro il Crotone. Oggi si è sottoposto ad operazione dal dott. Mariani, su Instagram ha lasciato un bel messaggio: “Il sogno si è trasformato in incubo. Grazie per il supporto, lavorerò per tornare più forte di prima”.

S come Seconda – Undicesima giornata e secondo incontro consecutivo in casa. La Roma poi tornerà all’Olimpico anche per una terza in 6 giorni: martedì con il Chelsea.

T come Terza – Contro il Bologna, i ragazzi di Di Francesco cercano il successo consecutivo numero tre. Ma non solo, sono chiamati anche a fare meglio della prestazione sottotono di mercoledì con il Crotone.

U come Under – Il turco non ha brillato nell’ultimo match in cui è sceso da titolare, ma Di Francesco ha avuto parole di stima nei confronti del giovane talento: “Ha talento, deve adattarsi ai ritmi e carichi di lavoro della Serie A”.

V come Verdi – Sicuramente il calciatore di maggior talento presente nella rosa di Donadoni. Il classe 1992 è abile a calciare con entrambi i piedi,  ha fin qui messo a segno un gol ed un solo assist.

Z come Zero – Un dato particolare emerge tra le due squadre: la Roma è l’unica squadra a non aver concesso gol nel primo quarto d’ora, il Bologna invece è una delle due insieme il Crotone, a non aver mai segnato nello stesso arco di tempo.

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here