• Google Play
  • APP Store
  • Newsletter
  • English
romanews.eu il portale dell'informazione in giallorosso
Venerdì 4 Maggio 2012 - ore 21:59

L.Enrique: "Non so se resto, a volte non capisco i tifosi". Per il Catania recuperano Osvaldo, Kjaer e Lobont

(foto Getty Images)


NEWS DELLA GIORNATA - La vigilia di Roma-Catania, 37/o turno di Serie A, è stata caratterizzata dalle parole di Luis Enrique in conferenza stampa e da quelle dell'amministratore delegato Claudio Fenucci alla presentazione del libro dedicato ai 40 anni di vita dell'Associazione Italiana Roma Club.


CONFERENZA LUIS ENRIQUE (ASCOLTA UN ESTRATTO DELL'AUDIO) - Il tecnico asturiano, incalzato a Trigoria dalle domande dei giornalisti sul suo futuro, si è pronunciato così: "Mi interessa solo la qualificazione in Europa. Il futuro di Luis Enrique non è importante. Mi interessa il futuro delle Roma e di quello che può fare ancora questa squadra. Ancora siamo li per la Uefa. Il resto ha il suo momento". A fine stagione è previsto un incontro con la dirigenza: "Se sarà fondamentale? Sarà importante, non fondamentale. La società so cosa fa e non può fare di più. Ha fatto tutto perché l’allenatore si trovasse nel migliore stato. Deciderò se restare in base a ciò che farà la squadra, a ciò che io sento, a quello che sento quando vedo i tifosi".


CONFERENZA LUIS ENRIQUE 1 - Proprio in merito al tifo giallorosso Luis Enrique si è espresso con un pizzico di amarezza: "La prima cosa che mi hanno detto i tifosi quando sono arrivato qua era: ‘falli correre e fuori le palle!’. Io pensavo che fuori le palle erano i palloni…non si può giocare senza palla. Ma era un’altra cosa e dopo l’ho capito! Ma una volta che io faccio una cosa che non piace ai tifosi, cioè che non giochi Francesco o che non giochi Daniele, succede un casino della madonna. Questo a volte mi ha dato da pensare. Questo tifo è eccezionale perchè ho visto che tante volte abbiamo fatto delle figuracce e il giorno seguente erano lì. E’ questa la grande virtù di questo tifo: che sono fedeli al massimo. Ma qualche volta, per me allenatore che sono l’unico a sapere quello che succede al 100%, è un po’ incomprensibile. E' sempre importante avere un buon rapporto con i tifosi. E’ fondamentale sennò non si può andare avanti. Per andare avanti, il tifo e la squadra devono seguire la stessa strada".


CONFERENZA LUIS ENRIQUE 2 - L'allenatore si è soffermato anche sulle voci di possibili sostituti sulla panchina della Roma, in primis Vincenzo Montella, avversario domani all'Olimpico: "Non è solo l’idolo dei tifosi ma pure il mio che ho visto che ha fatto 4 gol in un derby contro la Lazio. Era un calciatore incredibile e adesso è un allenatore bravissimo, che ha personalità, che conosce bene la piazza. Mi sembra un allenatore di livello altissimo. Ho avuto l’oppurtunità di conoscerlo a Coverciano ed è bravissimo come persona, simpaticissimo e gli auguro un grandissimo futuro". E gli altri nomi che circolano? "Non mi danno fastidio, sono tutti allenatori di un livello altissimo, con un’esperienza e una professionalità indiscutibile. La squadra sa che il suo allenatore ora è Luis Enrique e deve cercare di fare il meglio possibile fino alla fine. E dopo si vedrà…"


FENUCCI ALLA SEDE DELL'AIRC (GUARDA LA FOTONOTIZIA)- Oggi pomeriggio, presso la sede dell’Associazione Italiana Roma Club, si è tenuta la conferenza di presentazione del libro “40 volte…Ti Amo”, un volume che ripercorre i 40 anni di vita dell’ AIRC e dei Roma Club dal 7 dicembre 1971 ai giorni nostri. Hanno partecipato alla conferenza anche Maria Sensi, moglie dell'indimenticato presidente Franco, e l'amministratore delegato della Roma, Claudio Fenucci. Anche Francesco Totti ha voluto fare le sue congratulazioni all'Airc inviando il seguente messaggio: "Il tifo giallorosso è qualcosa di straordinario. Raccontarlo a chi non lo vive quotidianamente non è semplice. Parte integrante della storia del tifo giallorosso sono sicuramente i club. Grazie di esserci. La Roma siete anche voi". Al termine dell'incontro Fenucci ha parlato dei temi di casa giallorossa ai cronisti presenti, tra questi quello di Romanews.eu: "Tormentone Luis Enrique? Nessun tormentone, c’è una squadra che deve conquistarsi l’accesso alle competizioni europee. Siamo vicini all’Europa League, dobbiamo arrivarci perchè l’importante è che la Roma partecipi e vada in fondo a questa competizione europea. Se cambierà in base ai risultati il budget per il calciomercato? Non cambia nulla, è un budget pluriennale, ci accompagnerà fino ad un nuovo piano, quando sarà costruito lo stadio. La crescita dei ricavi passa da investimenti futuri come quello dello stadio, questo non fa passare in secondo piano l’investimento sulla parte tecnico sportiva".


VERSO ROMA-CATANIA - Domani all'Olimpico (ore 20.45) arbitrerà Peruzzo di Schio (LEGGI L'APPROFONDIMENTO A CURA DI ROMANEWS.EU). Sarà la gara numero 500 di Totti in Serie A, ma anche l'ultima partita in casa per lo storico massaggiatore Giorgio Rossi, che a fine campionato, dopo 55 anni nella Roma, andrà in pensione. Nell'allenamento odierno Luis Enrique ha recuperato Osvaldo, Kjaer e a sorpresa Lobont. Curci, che ieri aveva lasciato anzitempo la seduta, oggi si è regolarmente allenato. Superata quindi l’emergenza portieri per i giallorossi. In difesa il rientrante Kjaer affiancherà Heinze; sulle fasce agiranno Rosi e Taddei. A centrocampo confermato il trio Gago-De Rossi-Pjanic. Per quanto riguarda l’attacco, possibile rilancio dal primo minuto per Lamela, che comporrà il tridente di attacco con Totti e Osvaldo. L’argentino appare in netto vantaggio su Borini che nelle ultime uscite è apparso leggermente fuori forma.


CONFERENZA MONTELLA E CONVOCATI CATANIA - "Domani non sara’ una partita come le altre”, ammette Vincenzo Montella in conferenza stampa. A Roma si fa anche il suo nome per il dopo-Luis Enrique: “Fanno anche nomi piu’ importanti del mio“, risponde l’ex Aeroplanino, che sui giallorossi dice: “hanno un organico importante e penso che Totti voglia festeggiare le sue 500 presenze in maniera particolare“. Al termine della rifinitura odierna Montella ha diramato la sua lista di convocati per Roma, dove non compaiono lo squalificato Spolli e gli infortunati Potenza, Llama e Capuano.


MERCATO ROMA - L'agente di Simon Kjaer, Mikkel Beck, ha spiegato quali sono le intenzioni del suo assistito, in prestito con diritto di riscatto dal Wolfsburg: “Simon vuole restare a Roma e spero che lo voglia anche la società. Simon nella Capitale sta bene, la città è meravigliosa, il pubblico pure. È tutto fantastico, perché andare via. Le prestazioni negative? Non sono d’accordo, è un grande giocatore, con un futuro importante davanti. In alcune circostanze è stato sfortunato, ma spesso ha fatto bene. Il costo del riscatto? Non ci saranno problemi. Se il costo fosse davvero alto, penso che le due società troverebbero in poco tempo una soluzione alternativa affinché Simon resti alla Roma”. Un altro difensore che non sa se farà parte della Roma del prossimo anno è Gabriel Heinze. Il difensore vorrebbe rivedere i termini dell'accordo con i giallorossi, mentre la società gli avrebbe proposto lo stesso contratto a gettone dello scorso anno, soluzione poco gradita dal giocatore. Le due squadre più interessati a lui sono River Plate e Lanus. Per quanto riguarda il mercato in entrato pare vicino alla Roma un altro difensore argentino, Mateo Musacchio del Villareal, bloccato da Sabatini (LEGGI L'APPROFONDIMENTO A CURA DI ROMANEWS.EU)


LE ALTRE NOTIZIE - Novità sul fronte societario: la banca Unicredit, azionista di minoranza dell'As Roma, avrebbe messo a disposizione 21 milioni di euro a febbraio, come finanziamenti soci che a tempo debito verranno convertiti in aumento di capitale.
Tornando all'eventualità di un dopo-Luis Enrique, si tira fuori dalla mischia Fabio Capello, che oggi ha dichiarato: "Sarebbe molto interessante allenare in Inghilterra. Vorrei allenare una squadra che giochi in Champions League e che lotti per tanti trofei. Se arriverà una sfida eccitante, accetterò. Ho rifiutato ottime offerte, con tanti soldi in ballo, da club cinesi e di altri Paesi".
Infine si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di Delio Rossi, squalificato per tre mesi dopo l'aggressione a Llajic durante l'ultima gara di campionato:  "Ho sbagliato, sto pagando e pagherò per il mio gesto - ha esordito l'ex allenatore viola - Ci sono però delle cose su cui non transigo, come il rispetto per la mia persona, il rispetto per il mio lavoro ed il rispetto per la mia famiglia. E in quel caso sono state toccate queste cose. Ma sono infastidito da tanto perbenismo. Ho visto falsi moralisti in questa vicenda. Il mio è stato un gesto deprecabile, sbagliato ma umanamente anche giustificato".


NEWS AGGIORNATE ALLE ORE 22

Federico Antonio Petitto


PROSSIMA PARTITA: Roma-Catania (sabato 5 maggio, ore 20.45, Stadio Olimpico), 37/a giornata di Serie A.


ROMA (4-3-1-2): 1 Lobont, 11 Taddei, 44 Kjaer, 5 Heinze, 3 Josè Angel, 15 Pjanic, 16 De Rossi, 7 Marquinho, 10 Totti, 8 Lamela, 9 Osvaldo. (18 Curci, 87 Rosi, 23 Greco, 30 Simplicio, 19 Gago, 31 Borini, 14 Bojan). All.: Luis Enrique.
Squalificati: nessuno.
Diffidati: Cassetti, Totti, Josè Angel, Osvaldo, Borini, Taddei, Simplicio, Marquinho, Juan.
Indisponibili: Stekelenburg, Juan, Burdisso.


CATANIA (4-3-3): 20 Carrizo, 11 Motta, 6 Legrottaglie, 14 Bellusci, 12 Marchese, 13 Izco, 10 Lodi, 4 Almiron, 28 Barrientos, 18 Bergessio, 17 Gomez. (29 Terracciano, 33 Capuano, 8 Seymour, 19 Ricchiuti, 32 Catellani, 7 Lanzafame, 22 Ebagua). All.: Montella.
Squalificati: Spolli.
Diffidati: Bellusci, Ricchiuti, Izco, Lodi, Seymour, Potenza.
Indisponibili: Llama, Biagianti, Suazo, Campagnolo, Paglialunga e Potenza.


QUATERNA ARBITRALE:
Arbitro
: Peruzzo di Schio
Assistenti: Riccardo Di Fiore e Roberto Iannello
Quarto uomo: Angelo Giancola

STAMPA L'ARTICOLO
Digita il codice in alto e poi clicca su "Invia il commento"

tutte le notizie

Giovedì 21 Agosto 2014 - ore 11:05
Giovedì 21 Agosto 2014 - ore 09:40
Giovedì 21 Agosto 2014 - ore 09:00
Giovedì 21 Agosto 2014 - ore 08:50
Giovedì 21 Agosto 2014 - ore 08:35
Giovedì 21 Agosto 2014 - ore 08:25
Giovedì 21 Agosto 2014 - ore 08:10
Mercoledì 20 Agosto 2014 - ore 20:03
Mercoledì 20 Agosto 2014 - ore 19:52
Mercoledì 20 Agosto 2014 - ore 19:50
Mercoledì 20 Agosto 2014 - ore 18:40
Mercoledì 20 Agosto 2014 - ore 18:30

SONDAGGIO

Destro: cederlo o tenerlo

PROSSIMA PARTITA

30.08.2014 - 20.45
 
Roma
Fiorentina

ULTIMA PARTITA

19 Agosto 2014 - 20.45
3
3
Roma
Fenerbahce

CLASSIFICA

Serie A TIM
  • Juventus102
  • Roma85
  • Napoli78
  • Fiorentina65
  • Inter60
  • Parma58
  • Torino57
  • Milan57
  • Lazio56
  • Verona54
  • Atalanta50
  • Sampdoria45
  • Genoa44
  • Udinese44
  • Cagliari39
  • Chievo36
  • Sassuolo34
  • Catania32
  • Bologna29
  • Livorno25

VIDEO

Tutti i video