romanews.eu il portale dell'informazione in giallorosso
Domenica 25 Marzo 2012 - ore 18:38

IL PAGELLONE DI FRANCI. 4 a Totti, il tempo è passato. 3 al danese che diventa Danone



IL PAGELLONE DI FRANCI:

9 a Stekulenburg
Lì, tra i pali del Meazza sono in due, gemelli, che tentano d'opporsi al Godzilla svedese e all'uomo dalle sopracciglia più pinzettate d'Europa, il faraone El Sharawi. Il primo è Stekulenburg, portiere che più che con le mani si difende con le rotondità posteriori e sa come portare pali e traverse dalla sua parte. Il secondo, signori miei, è Stekelenburg, un gran portiere. Uno che magari non è il massimo quando c'è da rilanciare di piede (ma sempre meno ruvido di Kjaer e Heinze) ma, diamine quanto para e, sarà bene ricordarlo, quanto è bravo a tenere la Roma in partita fino ai minuti finali nei quali succede che... Non lo so, l'ho rimosso. Magari più avanti ne parlo.


7 a Osvaldo
Pare un riccio in semiletargo avvolto da caldo fogliame per gran parte del primo tempo. Poi arriva la palla dalle sue parti ed è più lesto del sorcio col formaggio. Nel primo tempo vede così pochi palloni che si fa portare gli occhiali dagli spogliatoi, ma è anche vero che Bonera e Mexes nell'occasione sembrano Nesta e Thiago Silva. Anche in partite nelle quali le vacche sono magre, anzi ridotte a teschio e scheletro, dà sempre l'impressione di essere pronto a far male, se solo qualcuno si decidesse a servirlo con un pallone decente.


6 a Miralem Pjanic
La differenza tra lui e Totti è addirittura impietosa nel ruolo di trequartista: lui guizza come una trota tra i gorghi, quell'altro è una stanca carpa in una placida pozza verdastra. Sarà anche per questo che nei pochi minuti in cui Lucho lo impiega alle spalle delle punte, la Roma sembra improvvisamente ritrovare la spina dorsale. Come uno di quei pinocchietti che quando spingi il bottone sotto al piedistallo si afflosciano o si ergono strafottenti. Alla fin fine gli manca il colpo di pennello decisivo, ma l'errore è dello spagnolo che lo arretra per togliere Gago e mettere Lamela. Mossa che sarà al centro del prossimo convegno sulla psicologia applicata al calcio. Per capirla intendo.


4 a Francesco Totti
Mi piacerebbe vedere Yuri Chechi volteggiare ancora tra gli anelli. Mi piacerebbe tifare per gli Abbagnale che alzano le braccia gonfie al cielo. Mi piacerebbe vedere Sara Simeoni volare oltre i due metri. Mi piacerebbe tifare per Pietro Mennea che sfida il marziano Usain Bolt. Mi piacerebbe vedere Voeller correre verso la porta, Batistuta sfondarla, Pruzzo bucarla su cross di Bruno Conti. A chi non piacerebbero tutte queste cose meravigliose? Purtroppo però, il tempo che passa è un giudice che non fa sconti né concede riti abbreviati. E temo che nella sua partita e in quel goffo tentativo di cucchiaio, sì il cucchiaio, suo marchio di fabbrica, vi sia il tic tac del tempo che è passato e non potrà tornare mai più. Per una volta, qui sulle pagine di Romanews, scrivo una cosa un po' seriosa, ma ci sta no?


3 a Simon Kjaer
Quando Fra Muntari campanaro (suoni tu! suoni tu!) tira su quel campanile che manco a Piazza San Marco, penso: ma guarda tu questi come pensano di vincere la partita. Mentre quel placido e inutile pallone fende pigramente l'aere, inizio a preoccuparmi, perchè vedo lo svedese con i flap alzati e il danese che russa nell'hangar. Vuoi vedere che... Ma no dai non è mica possibile! Ma figurati se... L'atroce danza attorno al pallone è un rito pagano con sacrificio umano: quello del danese che diventa Danone, uno yogurtino liquido che il Godzilla col codino ingolla in un colpo solo, ruttando sommesso e mandando Stek in un rave di moschini. Così la Roma finisce nel girone che Dante non ha mai messo nella Divina Commedia, quello dei farlocchi. Peccato, perchè lo yogurt Danone fino a quell'errore era stato tosta coccia di formaggio difficile da rosicare. Anche per Godzilla.


Paolo Franci
Quotidiano Nazionale 

STAMPA L'ARTICOLO
Digita il codice in alto e poi clicca su "Invia il commento"

tutte le notizie

Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 18:30
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 18:30
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 17:40
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 17:40
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 17:25
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 17:25
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 17:20
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 17:00
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 16:30
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 15:50
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 15:40
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 15:00
Giovedì 27 Novembre 2014 - ore 14:19

SONDAGGIO

Oltre ad un centrale difensivo, cosa serve alla Roma nel mercato di gennaio?

PROSSIMA PARTITA

30.11.2014 - 20.45
 
Roma
Inter

ULTIMA PARTITA

25 Novembre 2014 - 18.00
1
1
Cska Mosca
Roma

CLASSIFICA

Serie A TIM
  • Juventus31
  • Roma28
  • Napoli22
  • Sampdoria21
  • Genoa20
  • Lazio19
  • Milan18
  • Udinese18
  • Inter17
  • Fiorentina16
  • Sassuolo15
  • Hellas Verona14
  • Palermo14
  • Empoli13
  • Torino12
  • Cagliari11
  • Atalanta10
  • Chievo9
  • Cesena8
  • Parma6