Roma-Torino 1-2: Schick non basta, i giallorossi escono dalla Coppa Italia (FOTO e VIDEO)

25

ROMA-TORINO, LA CRONACA – La Roma perde 2-1 contro il Torino ed esce dalla Coppa Italia. Di Francesco rivoluziona la formazione e manda in campo 10 nuovi giocatori rispetto alla gara contro il Cagliari. Il match si apre con i granata in avanti che si rendono pericolosi da palla inattiva, prima con Belotti e poi con De Silvestri. Ma è nel momento migliore della Roma (con un doppio legno colpito da El Shaarawy) che la squadra di Mihajlovic passa avanti: al 39′, sugli sviluppi di calcio d’angolo, Skorupski respinge il colpo di testa di Belotti, ma non può far nulla sul destro sotto misura di De Silvestri. La ripresa si riapre con i giallorossi alla ricerca del pareggio. Ci va vicino con Schick, che di testa anticipa Milinkovic-Savic, trovando però il palo. Il Torino si rende pericoloso in contropiede e sigla il raddoppio al 73′ grazie ad Edera. Di Francesco non ci sta e manda in campo anche Dzeko. L’attaccante bosniaco, però, spreca l’occasione del 2-1: su calcio di rigore conquistato da Schick, il numero 9 della Roma si fa ipnotizzare da Milinkovic-Savic. I giallorossi non demordono. Il gol che accorcia le distanze arriva da Schick, che all’85′, su assist di El Shaarawy, trova la prima rete con la Roma. Inutile l’arrembaggio finale giallorosso. La sfida termina 2-1 per il Torino, che vola ai quarti di finale dove incontrerà una tra Juventus e Genoa.

Dall’Olimpico:
Gian Marco Torre

Cronaca testuale: Paolo Sparla

SCARICA LA CARTELLA STAMPA DI ROMANEWS.EU

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-3-3): 28 Skorupski; 25 Peres, 5 Jesus, 15 H.Moreno, 33 Emerson; 6 Strootman, 21 Gonalons, 30 Gerson (68′ Pellegrini); 17 Ünder (61′ Perotti), 14 Schick, 92 El Shaarawy.
A disp.: 1 Alisson, Romagnoli, 55 Castan, 22 Nura, 11 Kolarov, 24 Florenzi, 20 Fazio, 44 Manolas, 16 De Rossi, 4 Nainggolan, 9 Dzeko, 7 Pellegrini, 8 Perotti.

All.: Di Francesco

INDISPONIBILI: 26 Karsdorp (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), 3 Luca Pellegrini (rottura rotula), 23 Defrel (forte contusione ginocchio sinistro)

DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

TORINO (4-3-3): 32 Milinkovic-Savic; 29 De Silvestri, 97 Lyanco, 24 Moretti, 3 Molinaro; 6 Acquah, 18 Valdifiori (78′ Rincon), 22 Obi; 20 Edera (84′ Boye), 9 Belotti, 11 Niang (72′ Berenguer).
A disp.: 39 Sirigu, 33 N’Koulou, 13 Burdisso, 23 Barreca, 88 Rincon, 8 Baselli, 16 Gustafson, 21 Berenguer, 31 Boye, 99 Sadiq, 19 De Luca, 14 Falque

All.: Mihajlović

INDISPONIBILI: Ansaldi, Ljajic, Bonifazi

DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

ARBITRO: Calvarese di Teramo.
ASSISTENTI: Paganesi e Prenna.
4°UOMO: Abbattista.
VAR: Banti.
AVAR: Di Vuolo.

Marcatori: 39′ De Silvestri (T), 73′ Edera (T), 85′ Schick (R)
Ammoniti: Niang (T), Gonalons (R), Moretti (T)
Espulsi: –

Corner: 6-3

CRONACA

LA PARTITA

SECONDO TEMPO 

94′ – Termina la gara tra Roma e Torino. I giallorossi escono dalla Coppa Italia.

94′ – OCCASIONE ROMA. Schick in area di rigore si gira e prova il sinistro, palla deviata in corner.

94′ – TORINO VICINO AL 3-1. Rincon in contropiede va vicino al tris, ma Skorupski salva.

90′ – Si giocherà fino al 94′.

89′ – ROMA VICINO AL PAREGGIO. Cross perfetto di Bruno Peres per Dzeko, che svetta di testa, ma il suo tiro è impreciso.

87′ – OCCASIONE ROMA. Dzeko entra in area e prova di sinistro. Milinkovic-Savic respinge.

85′ – GOOOOOL ROMA. Schick accorcia le distanze su assist di El Shaarawy.

84′ – ULTIMO CAMBIO PER IL TORINO. Esce Edera, entra Boyé.

82′ – El Shaarawy prova dalla distanza. Milinkovic-Savic blocca in due tempi.

81′ – Continua generosamente ad attaccare la Roma: questa volta ci prova con Perotti, ma la conclusione termina alta.

80′ – LA ROMA CI RIPROVA. Emerson crossa per Pellegrini, che al volo dal limite dell’area scarica un destro potente. Il tiro termina tra le braccia di Milinkovic-Savic.

78′ – CAMBIO TORINO. Esce Valdifiori, entra Rincon.

77′ – DZEKO FALLISCE IL RIGORE. Bravo Milinkovic-Savic a distendersi sulla sua destra.

76′ – RIGORE PER LA ROMA. Schick subisce fallo in area di rigore da Moretti. Ammonito il difensore granata.

75′ – ULTIMO CAMBIO ROMA. Di Francesco manda in campo Dzeko al posto di Strootman. Si passa al 4-2-3-1.

73′ – GOL TORINO. Il neo-entrato Berenguer crossa in area per Edera che, a pochi passi da Skorupski, deposita in rete la palla del 2-0.

72′ – CAMBIO TORINO. Esce Niang, entra Berenguer.

68′ – SOSTITUZIONE ROMA. Fuori Gerson, dentro Pellegrini.

67′ – PALO ROMA. Su cross di Strootman, Schick anticipa di testa il portiere granata, ma la conclusione si stampa sul palo.

66′ – ROMA AD UN PASSO DAL PAREGGIO. Stavolta ci prova Gerson dal limite dell’area, ma Milinkovic-Savic è abile a distendersi e a respingere.

65′ – OCCASIONE ROMA. Sugli sviluppi del corner, Strootman va a un passo dal pareggio.

64′ – Perotti, da posizione defilata, impegna Milinkovic-Savic. Sarà corner.

61′ – CAMBIO ROMA. Esce Under, entra in campo Perotti.

59′ – TORINO VICINO AL RADDOPPIO. Acquah serve Edera in area di rigore che, a tu per tu con Skorupski, prova a superare il portiere giallorosso con un tocco sotto. La palla, però, termina sopra la traversa.

57′ – Giallo per Gonalons per fallo ai danni di Obi.

48′ – OCCASIONE ROMA. Bruno Peres premia l’inserimento in area di El Shaarawy, che di suola prova a beffare Milinkovic-Savic. Il portiere serbo, però, salva d’istinto.

46′ – Inizia la ripresa. Si riparte dall’1-0 per il Torino.

PRIMO TEMPO

45′ – Termina il primo tempo.

41′ – OCCASIONE ROMA. Under, pescato in area da Gerson, ci prova di sinistro, ma Milinkovic-Savic devia in corner.

39′ – GOL TORINO. Sugli sviluppi di calcio d’angolo, prima Belotti impegna Skorupski con un colpo di testa, poi De Silvestri sulla respinta sigla il vantaggio granata.

35′ – ROMA VICINO AL VANTAGGIO. Emerson crossa per Under che di controbalzo scarica verso la porta granata. Il tiro termina di un niente alto sopra la traversa.

33′ – Bella azione in velocità della Roma, con Emerson che prova da posizione defilata. La conclusione, però, termina a lato.

31′ – OCCASIONE ROMA. El Shaarawy prova il jolly dalla distanza, ma il tiro si stampa prima sulla traversa e poi sul palo.

27′ – Ammonito Niang per fallo ai danni di Gerson.

23′ – OCCASIONE TORINO. Edera da calcio da fermo trova De Silvestri che colpisce di testa a colpo sicuro. Skorupski, però, si distende ed evita il vantaggio granata.

16′ – Gonalons ci prova dalla distanza. Il tiro termina alto sopra la traversa.

13′ – Combinazione Molinaro-Niang in contropiede per il Torino, con il terzino granata che conclude l’azione con un sinistro impreciso da zona favorevole.

6′ – Roma pericolosa. Il cross di Under viene spizzato da un difensore granata che per poco non beffa Milinkovic-Savic. Il portiere serbo, però, è reattivo.

3′ – Il Torino si rende pericoloso con Belotti che, sugli sviluppi di calcio d’angolo, incorna verso la porta di Skorupski. Il portiere giallorosso blocca in due tempi.

2′ – Niang si accentra e scarica un destro dal limite, Jesus devia in angolo.

0′ – Al via il match.

PRE PARTITA

Ore 17.20 – Le squadre rientrano negli spogliatoi.

Ore 16.52 – Squadre in campo per il riscaldamento.

Ore 16.35 – Il Torino rende nota la formazione ufficiale. Questi gli undici scelti da Mihajlovic: 32 Milinkovic-Savic; 29 De Silvestri, 97 Lyanco, 24 Moretti, 3 Molinaro; 6 Acquah, 18 Valdifiori, 22 Obi; 20 Edera, 9 Belotti, 11 Niang.

Ore 16.33 – La Roma annuncia l’undici iniziale che sfiderà il Torino:

Ore 16.27 – La Roma arriva all’Olimpico.

Ore 16.15 – Arriva il tweet di Angelo Mangiante di Sky Sport che rende nota la formazione: chance per Under, Gerson e Gonalons. In difesa torna la coppia dell’Olimpico di Torino composta da Jesus e Moreno.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

25 Commenti

    • E quale sarebbe la colpa della società? Aver preso un allenatore che ha a disposizione 25 giocatori e giustamente utilizza tutti per non far scoppiare i pochi utilizzati sempre (come successo l’anno scorso con Spalletti nel momento clou della stagione) ? Ma almeno vi leggete prima di partorire queste cavolate? Cosa vogliamo fare facciamo giocare sempre gli stessi 11 in tutte le partite così poi facciamo come il Napoli fuori dalla Champions già al primo turno e con mezza squadra che tira il fiatone? lallolallo te mi sa sei pagato da qualcuno per parlare male della società, sia perchè commenti praticamente tutti i giorni a qualsiasi orario (il che dimostra che sicuramente NON LAVORI), sia perchè scrivi cavolate che non hanno alcun senso logico esclusivamente per parlare male della società, dell’allenatore e di qualunque calciatore..sono sicuro riusciresti a criticare la società anche se si vincesse il triplete, questo perchè sei pagato per parlarne male.. trovati un lavoro VERO..

      • Scusa Paolo fratello giallorosso..lallopuzzapecorino quando la Roma vince o passa il girone di Champions come prima..non commenta mai con gioia con un forza Roma come NOI ROMANISTI..perché è una quaglia mascherata da verme..non lo paga nessuno…è solo un PATETICO viscido complessato dal 1900…a lallopuzzapecorino te saluta Kolarov il miglior terzino del campionato e della Champions.. .quello che ti ha fatto rosica al derby…quello che tu DEFINISCI LAZIALAROV una vecchia PIPPA ma che l’abbiamo comprato a fa…ahhhh..ahhhh..come godo….mo.paolo sai chi è…un saluto…

      • Bastava prendere delle riserve all’altezza Paolo, una cosa semplicissima visti i soldi buttati per Defrel, Under, Moreno, Gonalons e Scic.

        Questo il senso, basta leggere.

        Adem riportino per te solo pecorino!

      • Me pare che manco te lavori allora se segui i commenti di uno che come dici tu non lavora….lasciando perdere le frescacce che hai scritto (a proposito il patetico dimostri di esserlo tu commentando un commento , visto che purtroppo per te devi accettare qualsiasi libero pensiero in quanto siamo in democrazia,dovresti commentare le notizie ed esprimere un tuo pensiero che non emerge affatto; sei patetico affermando ” dimostra sicuramente che non lavori” … che vuoi dire?? Forse non sai che esistono i pensionati,gli invalidi e tante categorie di gente che non lavora oltre i “disoccupati” che potrebbero laavorare , vedi di lasciare da parte crte offese puerili ; stessi 11 tutte le partite? Come vedi mi dai ragione poiche “gli stessi 11 ” ce li abbiamo da 3 4 anni a sta parte e tutti i rincalzi (vedi Laziarov,comprate la maglia e mettitela con “orgoglio” ti suggerisco io alla Paoletto tuo) non sono Campioni). Non parla’ a sproposito,tira fuori il tuo pensiero. Me voi attacca’ e invece dimostri che la pensi come me. Bacetti .

  1. Se passa il turno con tutta la squadra riserve sarebbe il capolavoro di DiFra. Se perde ha già pronto mezzo alibi ma una bella pioggia di merda addosso se la ritrova comunque. Comunque mi piace molto l’atteggiamento che ha con la squadra e la considerazione verso le riserve. Dai Under, faccelo un golletto…

  2. Non capisco perchè non si punta a vincere questo trofeo, unico obiettivo per questa rosa e squadra.

    Mettiamo gente che manco col Benevento giocherebbe(tipo under)

    Grazie ancora a Monchi e alla società per aver allestito questa rosa mediocre

  3. la Roma ed il Pallottoliere devono fare un MONUMENTO a Di Francesco, che sta lavorando benissimo. Poi se ti ritrovi Under e Defrel e prima avevi Salah, permetti che un po’ me rode? Visto che in questo sito sono tutti competenti e bravi, perché qualcuno non chiede al mister se per lui Florenzi è un terzino? Aveva fatto capire che non lo vedeva là, eppure grazie alla grande campagna plusvalenze eccolo a correre in difesa…tristezza. E ai tifosoni sta bene così, ed è ancora più triste

    • Beh a dire il vero DiFra voleva Karsdorp come terzino destro (gia’ da qualche anno) e la societa’ lo ha preso. In quel modo avrebbe avuto due terzini destri e Florenzi avrebbe potuto giocare alto. Poi pero’ Karsdorp si rompe il ginocchio (e non venite a dire che lo abbiamo preso gia’ rotto perche’ ha avuto problemi differenti) e Florenzi continua terzino per forza di cose. Tra l’altro dando piu’ certezze di Peres. Quindi cosa dovrebbe dire DiFra, che non gli hanno comprato il terzino? Cosa c’e’ di triste?

      Under e Defrel non sono nessuno dei due i sostituti di Salah. Il primo e’ un prospetto, preso per farlo crescere sperando che nel giro di uno o due anni possa essere un crac, mentre il secondo a detta di tutti (allenatore, ds, dirigenti, scorse stagioni) e’ il vice Dzeko. DiFra ci aveva anche fatto capire (oltre a Florenzi non terzino (ma guarda caso non citi quando disse che si era sbagliato e che Florenzi lo aveva molto positivamente impressionato in quel ruolo)) che il tipo di giocatore che voleva in attacco a destra non era Salah, ma un giocatore con caratteristiche differenti. Volevano Mahrez; non sono riusciti a prenderlo. E’ una colpa? Secondo me no, l’erba voglio non esiste. Hanno preso Schick, giocatore giovane ma pronto e forte, con le caratteristiche simili a quelle che voleva il mister (non uguali, altrimenti si sarebbe preso subito). Ora sta al giocatore in primis e all’allenatore in secundis a dimostrare che la bonta’ (o meno) di questo acquisto.

      Partita di Coppa Italia importante, in cui pero’ tutti fanno giocare le seconde linee. Lo ha fatto l’Inter, lo ha fatto il Napoli, lo fara’ la Roma, lo fara’ il Torino, lo fara’ la Juve, etc… La differenza e’ che meta’ (forse piu’) delle seconde linee della Roma sono mezzi titolari, nel senso che sono giocatori con molto minutaggio e che sono partiti da titolari in altre occasioni. A me sembra un ottimo lavoro, in primis dell’allenatore, ma anche della societa’, perche’ si lavora tutti insieme sia nel bene che nel male. Inoltre Sabato hai la Juve fuori casa, chi avresti fatto giocare tu?

  4. a leggere i commenti qui oggi sembra che stiamo peggio del Benevento…

    la critica giusta ci puó anche stare ma sparare a zero sempre e comunque non mi sembra che apporti molto, sennó diventate tifosi del real madrid o del barcellona che cosí bene o male ogni anno vincete qualcosa e magari siete contenti…

  5. Molto interessato a vedere Schick centrale. Curioso di vedere Under di nuovo, entro’ in partita molto sabato scorso. Non capisco propio tutto questo pessimiso su Under. Il ragazzo ha 20 anni, e in Italia da meno di sei mesi. Com’e che lo bocciamo gia? Per me e un giocatore molto interessante ed insisterei su di lui.

  6. Aldila’ dello svantaggio ho visto una buona Roma nel primo tempo, che e stato giocato ad un buon ritmo con 2-3 palle gol. Abbiamo concesso piu del solito in difesa pero.
    Fino ad adesso, delle seconde linee, mi sono piacuti Gerson, Under e Skorupski. Non bene Schick e male, e mi dispiace dirlo, Gonalons come al solito.

  7. Monkie forse oggi hai capito che il tuo apporto quest’ anno è stato nullo…una banda di seghe a fine carriera (Gonalons Moreno) e giovani strapagati non ancora pronti (Under e Shick), per non parlare di coloro comprati già rotti (Kardstorp).
    Rifletti bene questo Natale, eri uno scarso portiere di riserva, ad oggi sei uno strapagato DS. Il panettone lo mangi, la colomba chi sa?!?!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here