ROMA-ATLETICO MADRID, LA CRONACA – La Roma pareggia ma non convince contro l’Atletico Madrid, nel match valido per la prima giornata del gruppo C della fase a gironi di Champions League. All’Olimpico, la gara tra i giallorossi e i Colchoneros termina a reti bianche. Nel primo tempo, tante occasioni da una parte e dall’altra. Gli spagnoli vanno vicino al gol prima con Saul, che scheggia il palo, poi con Koke, ma è bravo Manolas a salvare sulla linea, e infine con Griezmann, sul quale si immola Alisson. La Roma, invece, ci prova con Nainggolan e Dzeko, ma le conclusioni non riescono a sorprendere Oblak. Nella ripresa, blackout per i ragazzi di Di Francesco, che fino al 67′ soffrono gli attacchi avversari. Con l’entrata in campo di Fazio al posto di Defrel e il passaggio alla difesa a 3, la Roma torna a respirare e prova qualche sortita offensiva con poca fortuna. Un muro Alisson che neutralizza due conclusioni di Correa e salva allo scadere su Saul quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, lo spagnolo prima impegna il portiere brasiliano e poi a porta vuota colpisce clamorosamente il palo. Un punto, dunque, preziosissimo per la Roma di Eusebio Di Francesco, soprattutto per la caratura dell’avversario.

Dallo stadio Olimpico
Prosperi-Spiniello

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

ROMA (4-3-3): 1 Alisson; 25 Bruno Peres, 44 Manolas, 5 Juan Jesus, 11 Kolarov; 6 Strootman, 16 De Rossi, 4 Nainggolan (78′ 7 Pellegrini); 23 Defrel (67′ 20 Fazio), 9 Dzeko (88′ 92 El Shaarawy), 8 Perotti.
A disp.: 28 Skorupski, 20 Fazio, 24 Florenzi, 7 Lorenzo Pellegrini, 21 Gonalons, 92 El Shaarawy, 17 Ünder.
All.: Di Francesco

INDISPONIBILI: 26 Karsdorp (recupero intervento ginocchio), 33 Emerson (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), 3 Luca Pellegrini (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), 22 Nura (lesione del bicipite femorale della coscia destra), 14 Schick (edema muscolare)

DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

ATLETICO MADRID (4-4-2): 13 Oblak; 20 Juanfran, 15 Savic, 2 Godin, 3 Filipe Luis; 8 Saul, 14 Gabi (61′ 10 Carrasco), 5 Thomas, 6 Koke; 7 Griezmann (78′ 22 Gaitan), 17 Vietto (57′ 11 Correa).
A disp.: 1 Moya, 24 Gimenez, 19 Lucas, 10 Carrasco, 22 Gaitan, 11 Correa, 9 Torres
All.: Simeone

INDISPONIBILI: 12 Fernandez (lesione al bicipite femorale)

DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

Arbitro: Mazic (Serbia)
Assistenti: Ristić, Djurdjević
Addizionali: Djokić, Grujić
IV uomo: Petrović

LA PARTITA

SECONDO TEMPO 

90’+3′ – Termina a reti inviolate la gara tra Roma e Atletico Madrid.

90’+1′ – PALO ATLETICO. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Saul colpisce di testa ma trova la risposta di Alisson. Sulla respinta, però, piomba di nuovo il centrocampista spagnolo, che a portiere battuto calcia sul palo.

90′ – Saranno 3 i minuti di recupero.

88′ – TERZO E ULTIMO CAMBIO PER LA ROMA. Di Francesco toglie Dzeko e mette in campo El Shaarawy.

83′ – Alisson mette il mantello e vola sul tiro di Correa. Altra splendida parata per il brasiliano.

78′ – E’ tempo di sostituzioni. Diego Simeone richiama in panchina Griezmann e lancia Gaitan. Cambio anche per la Roma: dentro Pellegrini, fuori Nainggolan.

68′ – Carrasco ci prova da fuori, ma Alisson manda sopra la traversa.

67′ – SOSTITUZIONE ROMA. Defrel abbandona il campo. Al suo posto Fazio. La Roma passa a 3 dietro.

63′ – MIRACOLO ALISSON. Correa salta Kolarov e Juan Jesus e prova a sorprendere Alisson. Il portiere brasiliano, però, è abile a respingere.

61′ – SECONDO CAMBIO PER L’ATLETICO. Gabi lascia il campo ed entra Carrasco.

58′ – Saul ci prova da dentro l’area, ma il sinistro si spegne tra le braccia di Alisson.

57′ – SOSTITUZIONE ATLETICO. Esce Vietto, entra Correa.

56′ – ATLETICO VICINO AL GOL. Filtrante di Saul per Vietto che a tu per tu con Alisson prova a beffarlo con un pallonetto. Il brasiliano, però, devia sopra la traversa e salva il risultato.

53′ – Ci prova Dzeko sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il colpo di testa finisce altissimo sopra la traversa.

48′ – Filipe Luis ci riprova da circa 30 metri, ma il pallone finisce tra le braccia di Alisson.

46′ – Al via la ripresa. Nessun cambio operato dai due allenatori.

PRIMO TEMPO

45′ – Termina la prima frazione di gioco. Risultato fermo sullo 0-0.

40′ – Vietto, dopo una discesa sulla destra, imbecca Filipe Luis al limite dell’area, che di sinistro spara alto.

37′ – Cross di Perotti dalla trequarti, la palla arriva a Dzeko che, dopo un uno-due con Strootman, prova con il sinistro a trafiggere Oblak a pochi passi dall’area piccola. Il tiro, però, è impreciso e termina sul fondo.

35′ – ATLETICO AD UN PASSO DAL VANTAGGIO. Palla in mezzo che arriva al centro dell’area. Koke batte a porta sguarnita ma Manolas si tuffa e salva sulla linea. Sulla ribattuta piomba Griezmann, ma Alisson è bravo a respingere.

32′ – ROMA VICINO AL GOL. Punizione dalla corsia laterale per la Roma. Kolarov finta il cross in mezzo e serve Nainggolan fuori dall’area che, in corsa, scarica un tiro fortissimo verso l’angolo basso della porta. Fortunato Oblak, che para in due tempi.

29′ – Perotti riceve palla da Strootman e da circa 30 metri scarica un potente destro che sorvola la traversa.

25′ – Nuovo squillo di Griezmann. L’attaccante francese, imbeccato in area da Filipe Luis, calcia verso la porta di Alisson, ma la conclusione termina fuori.

17′ – Intuizione di Nainggolan per Defrel, che da limite dell’area scarica il sinistro. Palla a lato.

15′ – Occasione Atletico. Vietto approfitta dell’errore di Defrel e prova a sorprendere Alisson dai 20 metri. Il portiere brasiliano, però, blocca senza troppe difficoltà.

11′ – L’Atletico si riaffaccia dalle parti di Alisson. Filipe Luis crossa in mezzo per Griezmann che cerca il jolly in acrobazia: palla sopra la traversa.

9′ – La Roma continua ad attaccare. Stavolta ci prova Defrel poco fuori dalla lunetta dell’area, il tiro però termina fuori.

7′ – Perotti vince una serie di rimpalli e prova la conclusione dal limite, ma il pallone si stampa sul muro spagnolo.

3′ – PALO ATLETICO. Discesa sulla fascia sinistra di Filipe Luis, rasoterra a Saul a limite dell’area che con il sinistro trova il palo esterno.

0′ – Via al match. La Roma attacca dalla Curva Nord verso la Curva Sud.

PRE-PARTITA:

Ore 20.43 – Ecco le squadre sul terreno di gioco: pochi istanti al fischio d’inizio!

Ore 20.30 – Le squadre si dirigono negli spogliatoi.

Ore 20.10 – L’Atletico Madrid inizia il riscaldamento pre-gara.

Ore 20.09 – La Roma scende in campo per il riscaldamento.

Ore 19.57 – I portieri giallorossi scendono in campo per effettuare il riscaldamento.

Ore 19.38 – La squadra di Eusebio Di Francesco arriva all’Olimpico.

Ore 19.35 – Il presidente James Pallotta arriva allo stadio Olimpico a bordo di un van nero. Salutato dai tifosi presenti all’esterno dell’impianto, il tycoon di Boston ha ricambiato il saluto.

Ore 19.32 – La Roma annuncia la formazione titolare che scenderà in campo contro l’Atletico Madrid:

Ore 19.22 – L’Atletico Madrid annuncia gli undici titolari che sfideranno i giallorossi:

Ore 19.14 – Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport, annuncia la formazione ufficiale tramite Twitter. Queste le scelte di mister Di Francesco: Alisson; Peres, Manolas, Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Defrel, Dzeko, Perotti.

Ore 19.12 – La squadra spagnola arriva allo stadio Olimpico.

Ore 19.00 – L’Atletico Madrid lascia l’Hotel Parco dei Principi e si dirige verso lo stadio Olimpico.

Ore 18.45 – Il giornalista di Sky Sport Angelo Mangiante è presente allo stadio Olimpico e rivela un curioso particolare per la serata:

 

Ore 18.30 – I giallorossi hanno lasciato l’albergo per raggiungere l’Olimpico.

Ore 17.40 – La Roma è arrivata al Duke Hotel, vicino allo stadio Olimpico. Alle 18.00 è in programma la riunione tecnica con il mister Eusebio Di Francesco che scioglierà i dubbi sulla formazione iniziale. Per le 18.30, invece, la squadra si dirigerà verso lo stadio per sfidare l’Atletico Madrid.

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN TEMPO REALE

NUMERI E CURIOSITÀ – La Roma partecipa alla fase a gironi di Champions League per la decima volta nella sua storia. L’esperienza più recente è datata 2015-16, con l’eliminazione agli ottavi di finale ad opera del Real Madrid. Nella scorsa edizione, invece, è il Porto a condannare i giallorossi già ai play-off. La compagine attualmente guidata da mister Di Francesco, vincitrice solamente una volta nelle ultime 7 gare della competizione (qualificazioni incluse), non porta a casa i 3 punti dal 4 novembre 2015, circa 680 giorni fa, quando i giallorossi riescono ad avere la meglio sul Bayer Leverkusen nella fase a gironi del torneo: questo trionfo resta l’unico nelle ultime 15 gare del torneo. I precedenti della sfida parlano chiaro. L’Atletico Madrid riesce ad imporsi in entrambe le sfide: 2-1 in casa e fuori ai quarti di Coppa UEFA nel corso della stagione 1998/99. In quell’occasione, nella gara di ritorno, viene contestato l’arbitraggio del belga Van der Ende, che espelle Totti e contribuisce all’eliminazione della squadra di Zeman.

Scopri le statistiche, le curiosità e i dati del match con l’Atletico Madrid scaricando la cartella stampa di Romanews.eu (clicca qui).

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

9 Commenti

  1. Ancora con Juan Jesus titolare e Fazio e Moreno seduti tranquillamente in panchina??? Bo inizio ad avere dubbi pure su Di Francesco, possibile giochiamo in champions e ti presenti con Juan Jesus? Non basta i danni che ha fatto contro l’Inter lo riproponiamo titolare? A questo punto voglio vedere Moreno, giudicare se è piu scarso Juan Jesus. (non credo)

  2. Non posso vedere Defrel e Under/El Sha in panca….Difra, ma come vedi il football?!?!?!? Il francese è una pippa al cubo strapagato, buono solo a correre in verticale, non ha dribbling, non ha cross, non ha tocco palla…
    Vorrei anche vedere Pellegrini in mezzo al posto di Strootman aggiunge più qualità dell’olandese.
    In casa giochi con Under e Pellegrini…se capisci qualcosa, e prediligi la qualità.

LASCIA UN COMMENTO