Verso Chievo-Roma: a pranzo Maran punta sul Bentegodi

0

CHIEVO-ROMA, L’AVVERSARIA – Dopo la sbronza da Champions la testa della Roma torna immediatamente sul campionato. Subito archiviati i festeggiamenti per il primo posto nel girone di Champions e la conseguente qualificazione agli ottavi, ora sotto con il Chievo: appuntamento  domenica 10 dicembre alle ore 12.30 allo Stadio Bentegodi di Verona per la sedicesima giornata di Serie A. I giallorossi sono reduci dalla vittoria nel turno europeo contro il Qarabag e dal successo in campionato contro la Spal (3-1). Con una partita da recuperare contro la Sampdoria, la squadra di Di Francesco staziona al quarto posto con 5 punti di distacco dall’Inter capolista. I gialloblu sono reduci da una sonora sconfitta esterna: 5 le reti subite dall’Inter dell’ex Roma Spalletti nel turno precedente. Venti i punti raccolti finora dal Chievo grazie a 5 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte.

BENTEGODI DA ESPUGNARE – Situazione di classifica abbastanza tranquilla per il Chievo di Maran ad un mese circa dal termine del girone d’andata. I clivensi fanno del loro impianto casalingo una cassaforte di punti per la tranquillità: tre vittorie, due pareggi e due sconfitte (contro Lazio e Juventus) al Bentegodi. A inizio novembre Sorrentino e compagni hanno imposto lo stop al Napoli di Sarri strappando lo 0-0 ai partenopei. La sfida di domenica promette invece spettacolo. Ben 14 i gol segnati negli ultimi due Chievo-Roma. Il 20 maggio scorso la vittoria per 5-3 dei capitolini, a gennaio 2016 un rocambolesco 3-3. Inoltre, la Roma non cade in trasferta da gennaio (il pareggio con il Genoa nell’ultima partita esterna ha interrotto la striscia record di 12 successivi di fila) ed è imbattuta nelle ultime otto sfide con il Chievo in Serie A (sei successi e due pareggi). Secondo appuntamento stagionale con il lunch match per i gialloblu, già vittoriosi all’ora di pranzo nel derby contro il Verona. Lo scorso anno un solo impegno alle 12.30 per gli scaligeri e vittoria esterna contro l’Udinese. Nella stagione 15/16 nessuna gioia invece in questo orario: quattro sconfitte su quattro contro Inter, Juventus, Milan e Roma.

COSI’ IN CAMPO – Il tecnico Maran schiererà i suoi con un 4-3-1-2 abbastanza classico. Davanti alla porta difesa da Sorrentino pronto il quartetto composto da Cacciatore, Gamberini, Tomovic e Gobbi, mentre in mediana spazio a De Paoli, Radovanovic (al rientro dopo due turni di squalifica) e Bastien. In avanti alle spalle della coppia Meggiorini-Inglese agirà Birsa. Influenzati Rigoni e Pucciarelli, da valutare per la Roma, così come Hetemaj, in dubbio a causa un problema muscolare. Non ci sarà Castro, alle prese con la rottura del legamento collaterale del ginocchio e indisponibile fino a febbraio.

Probabile formazione (4-3-1-2): 70 Sorrentino; 29 Cacciatore, 5 Gamberini, 40 Tomovic, 18 Gobbi; 97 De Paoli, 8 Radovanovic, 77 Bastien; 23 Birsa; 69 Meggiorini, 45 Inglese. All.: Maran

A disp.: 90 Seculin, 98 Confente, 12 Cesar, 3 Dainelli, 14 Bani, 2 Jaroszynski, 10 Gaudino, 7 Garritano, 4 Rigoni, 31 Pellissier, 9 Stepniski, 20 Pucciarelli

Ballottaggi: –
In dubbio: Hetemaj (problemi muscolari)

Squalificati: –
Diffidati: nessuno

Gian Marco Torre

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here