Tiki Tattica Udinese-Roma. 3-5-2 contro 4-2-3-1: è la partita di Nainggolan

0

TIKI TATTICA UDINESE ROMA – Venticinquesima giornata del campionato di Serie A: la Roma, sul palcoscenico della Dacia Arena, affronta l’Udinese. I bianconeri, decimi in classifica, navigano in acque tranquille, ma il periodo non è dei migliori: dopo un ottimo inizio sotto la guida di Oddo, nelle ultime 5 gare è arrivata una sola vittoria. Sull’altra sponda, i giallorossi sono in crescita: quarta piazza in graduatoria e 2 successi di fila, contro Verona e Benevento.

GLI SCHIERAMENTI – Sarà 3-5-2 contro 4-2-3-1. Mister Oddo, sedutosi sulla panchina bianconera il 21 novembre, subentrando a Delneri, ha trovato equilibrio con il modulo che ha regalato in passato successi a Conte sulla panchina della Juventus: in 12 uscite, infatti, il tecnico dei friulani non ha mai cambiato scacchiere tattico. Al contrario, Di Francesco, da 2 partite a questa parte, ha deciso di accantonare il “caro” 4-3-3 e dar luce al 4-2-3-1, che permette di far rendere al meglio la squadra: i risultati gli stanno dando ragione.

LA CHIAVE – Il trequartista della Roma può essere l’uomo chiave della gara. Contro un modulo come il 3-5-2, che conferisce molta densità in mezzo al campo, Nainggolan avrà il compito di agire tra le linee di centrocampo e difesa avversarie per spezzare l’equilibrio del match. Tuttavia, non è la sola lettura tattica possibile: anche le ali giallorosse, infatti, potranno sfruttare il ruolo ibrido dei tornanti avversari per attaccare la profondità e trovare spazi importanti in fase offensiva. In quella difensiva, invece, la Roma potrebbe soffrire la superiorità numerica dei centrocampisti friulani: anche in questo caso Nainggolan sarà fondamentale per ristabilirla e non andare in sofferenza.

Mattia Emili

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here