TORINO-ROMA, IL FACCIA A FACCIA – Faccia a faccia, ancora una volta. Stavolta Wojciech Szczesny e Joe Hart tornano a sfidarsi sul palcoscenico della Serie A, non più nella ‘perfida Albione’. Con i colori dell’Arsenal e del Manchester City i due estremi difensori si sono affrontati 6 volte in Premier League, subendo rispettivamente 12 e 6 reti.

WOJCIECH, IL TITOLARE RITROVATO – Con l’arrivo di Alisson Becker, nazionale brasilano e nuovo compagno di reparto in giallorosso, le presenze stagionali del polacco sono sembrate per un attimo in bilico. Eppure l’ex Gunner, voluto fortemente da Spalletti, è al centro del progetto Roma, giocando in Champions League (una volta pronto fisicamente) e tutte le partite di campionato. Solo in Europa League concede spazio al collega più giovane. In stagione vanta già un rigore parato a Palladino nel poker riservato al Crotone: che sia di buon auspicio per il futuro nella Capitale.

JOE, DA PEP A SINISA IN POCHE ORE – Accomodato – per usare un eufemismo – fuori dalla rosa che lo ha visto titolare per cinque anni, Joe lascia il Manchester di Pep Guardiola (oggi capolista a punteggio pieno) e scopre la Serie A trovando spazio in uno dei suoi club più storici: il Torino. Sotto la guida di Mihajlovic l’inizio non è dei migliori: all’esordio subisce due reti da un’Atalanta più che modesta, mentre poi tiene inviolata la porta per due occasioni, contro Empoli e Pescara. Domattina, all’Olimpico di Torino, deve impegnarsi al massimo: di fronte c’è il miglior attacco del campionato. Dzeko e compagni sono pronti a ferire ancora.

Riccardo Cotumaccio

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO