ROMA-NAPOLI, L’AVVERSARIA – Ventisettesima giornata di Serie A: sul palcoscenico dello stadio Olimpico, la Roma affronta il Napoli. I partenopei, terzi in classifica, sono in un momento difficile: dopo una striscia di 13 risultati utili consecutivi in campionato, il ‘meccanismo perfetto’ di Sarri sta iniziando a scricchiolare. Nelle ultime 4 uscite ufficiali sono arrivate 3 sconfitte, contro Real Madrid, Atalanta e Juventus.

I PRECEDENTI – Quella di sabato è la sfida numero 140 in Serie A tra le due compagini. Nelle precedenti 139 gare, la Roma è riuscita ad imporsi in 50 occasioni; il Napoli, invece, in 40. Il pareggio è andato in scena 49 volte. Anche il bilancio delle reti sorride ai giallorossi: 180 a 153. Considerando solo i 69 match disputati nella capitale, la differenza si amplia: la Roma ha avuto la meglio in 32 confronti, i partenopei solo in 9. Il segno X, infine, è uscito in 28 duelli. Al Napoli il successo contro i giallorossi manca dal 2014, fuori casa addirittura dal 2011.

IL MISTER – Maurizio Sarri allena il Napoli dalla stagione 2015-16. Dopo anni di gavetta nelle categorie minori, il mister toscano trova la consacrazione all’Empoli, club allenato in passato anche da Spalletti, che guida alla promozione dalla Serie B alla A. All’ombra del Vesuvio, sembra aver trovato la propria dimensione: la squadra esprime un buon gioco ed è in corsa anche in Coppa Italia e Champions League. Tuttavia, nei confronti con Roma e tecnico di Certaldo la tradizione è pessima: 2 pareggi e 4 ko contro la compagine giallorossa, solo 2 sconfitte con l’allenatore.

LE SCELTE – Il marchio di fabbrica di mister Sarri è il 4-3-3, utilizzato in tutte le uscite 26 di campionato. Anche nel match contro la Roma dovrebbe essere confermato il medesimo sistema di gioco. In porta Reina; difesa composta da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam. A centrocampo, spazio a Zielinski, Diawara e Hamsik. In avanti, fiducia al tridente leggero formato da Callejon, Mertens ed Insigne.

Probabile formazione (4-3-3): 25 Reina, 2 Hysaj, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 33 Ghoulan; 20 Zielinski, 42 Diawara, 17 Hamsik; 7 Callejon, 14 Mertens, 24 Insigne
A disp.: 22 Sepe, 1 Rafael, 21 Chiriches, 19 Maksimovic, 11 Maggio, 3 Strinic, 5 Allan, 4 Giaccherini, 30 Rog, 8 Jorginho, 99 Milik, 32 Pavoletti
All.: Sarri

Ballottaggi: Diawara-Jorginho, Zielinski-Rog, Insigne-Milik
In dubbio: –
Indisponibili: 26 Tonelli (problema fisico)

Diffidati: 26 Koulibaly
Squalificati: –

Mattia Emili

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO