Il derby del 18 giocato alle 18: come è andata l’ultima volta?

1

ROMA-LAZIO NUMERI E CURIOSITA’ – Il 13° turno di Serie A si apre sabato 18 alle ore 18:00 con il big match dell’Olimpico che ospita niente di meno che il derby capitolino. Roma-Lazio per la prima volta si gioca senza Francesco Totti che non sarà in campo né in panchina, ma solo in tribuna da dirigente-spettatore. Chiusa l’era del capitano, il derby si apre a nuovi scenari con due squadre che dopo alcune stagioni tornano ad affrontarsi da grandi protagoniste del campionato. Un derby, dunque, che non vale solo per la supremazia cittadina ma anche e soprattutto per la classifica.

QUANDO SI DICE UN PUNTO – Solo un punto divide Roma e Lazio in classifica, con i biancocelesti avanti con 28 lunghezze a 27. Gli ultimi scontri diretti parlano giallorosso con 3 vittorie a 2.  L’ultimo derby “in casa” i giallorossi lo hanno però perso il 30 aprile scorso per 1-3: in panchina c’era Spalletti che di fatto regalò alla Lazio la vittoria nella stracittadina di campionato che le mancava dal 2012.

BOMBER INATTESI CON IL DERBY E’ ALLE 18 – L’ultimo derby giocato alle ore 18 risale al 25 maggio 2015. quello decisivo per entrambe le squadre per aggiudicarsi l’accesso diretto alla Champions League. A vincerlo fu la Roma di Rudi Garcia, 2-1, con reti di bomber inattesi, Iturbe e Mapou Yanga-Mbiwa.

ATTACCO VS DIFESA – La Lazio, che per il rinvio dell’ultimo match di campionato, ha lo stesso numero di partite della Roma, ha segnato 10 gol in più: 31 (inclusi 5 rigori) per l’attacco di Inzaghi, 21 (con 1 solo rigore) quello di Di Francesco. I biancocelesti hanno subito però anche 5 gol in più, 12 con i 7 incassati da Alisson che fanno della difesa romanista la meno violata della Serie A. Sono 7 inoltre le gare in cui i giallorossi non hanno incassato gol contro le 3 a reti bianche dei laziali.

COSE IN COMUNE – Le due rivali hanno un dato in comune: il numero di contrasti vinti nelle prime 11 gare del campionato: 109 a testa. In equilibrio – anche se non perfetto – la cifra dei contrati persi, 58 per la Roma, 56 per la Lazio. Le due romane condividono per poco pure il numero di cross riusciti: 34 contro i 35 degli Inzaghi boys che sono molto più precisi (26,1% contro 18,1% dei giallorossi). La Roma sbaglia molto sui cross: 154 quelli falliti a dispetto dei 99 degli aquilotti.

LAZIO REGINA DEL DISCHETTO – Eh già, perché quest’anno Lotito non potrà lamentarsi per i penalty concessi: la Lazio dopo 11 turni è in testa alla speciale classifica dei rigori tirati, 6, come l’Udinese, le due regine del dischetto.

DZEKO VS IMMOBILE – Sono i due inamovibili di Roma e Lazio, 11 presenze per parte, 971’ minuti in campo Dzeko, 976’ Immobile. Il bomber biancoceleste però è in vantaggio nel numero di reti segnate, tanto da essere il capocannoniere della Serie A: Ciro ha doppiato Edin con 14 gol a 7, ma 5 di questi 14 sono arrivati dagli 11 metri.

PEROTTI 100 – Se dovesse scendere in campo sabato pomeriggio Perotti festeggerebbe le 100 presenze nel massimo campionato italiano, a conclusione di una settimana speciale per lui, convocato di nuovo dopo 6 anni con la maglia dell’Argentina per l’amichevole vinta per 1-0 in casa della Russia.

LAZIO D’ASSALTO IN TRASFERTA – Gli uomini di Inzaghi sono quelli che hanno segnato di più nei match in trasferta: 17 le reti realizzate da Immobile e compagni così come Juventus e Napoli.

IL CLUB DOPPIA CASACCA – Kolarov va ad aggiungersi all’elenco dei calciatori che hanno indossato entrambe le maglie di Roma e Lazio: il terzino ex Manchester City è l’11° di questa speciale lista di cui fanno parte Luigi Ziroli, Attilio Ferraris, Carlo Galli, Arne Selmosson, Franco Cordova, Lionello Manfredonia, Angelo Peruzzi, Roberto Muzzi, Sinisa Mihajlovic e Diego Fuser.

IL DERBY DEI “CATTIVI” – La stracittadina capitolina in campionato si porta dietro il record di cartellini rossi che ne fa la partita con più espulsi di ogni altro match della Serie A: nei derby all’ombra del Colosseo dalla stagione 1994/95 sono arrivati in totale ben 32 cartellini rossi.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here