Champions League, 695 giorni senza vincere: Di Francesco rompa l’incantesimo

0

NUMERI E CURIOSITA’ QARABAG-ROMA – E’ tempo di Champions League e la Roma vola a Baku in vista della gara di mercoledì  27 settembre alle ore 18:00 (20:00 ora locale) al Bakı Olimpiya Stadionu contro il Qarabag, valida per la seconda giornata del Gruppo C.

PRIMA IN AZERBAIGIAN – Per la prima volta la Roma affronta una squadra dell’Azerbaigian, debutto assoluto dunque contro il Qarabag che ha perso 6-0 in casa del Chelsea nel precedente turono.

TUTTI A LEZIONE DA JUAN JESUS – L’ex difensore dell’Inter è l’unico a poter raccontare qualcosa del Qarabag. Juan Jesus con la maglia nerazzurra li ha infatti già affrontati in Europa League il 2 ottobre del 2014. Il precedente sorride al brasiliano che in quell’occasione battè il Qarabag per 2-0 a San Siro.

TABU’ TRASFERTA – I giallorossi si portano dietro un dato negativo in Champions League. Non riescono a vincere da 9 partite ufficiali lontano dallo stadio Olimpico.

QARABAG PROFETA IN PATRIA – I prossimi avversari della Roma hanno collezionato 5 vittorie e 3 pareggi nelle ultime nove gare europee in casa. L’unica sconfitta è stata quella dell’8 dicembre 2016 contro la Fiorentina in Europa League (1-2, Reynaldo 73; Vecino 60, Chiesa 76).

PRECEDENTI CON LE ITALIANE – In quattro incroci contro squadre italiane, il Qarabag non ha mai vinto: un solo pareggio e 3 sconfitte. Nella fase a gironi di Europa League 2014/15 ha pareggiato 0-0 contro l’Inter a Baku.

IL MURO ROMA IN CHAMPIONS – Nelle 10 edizioni della competizione europea, dalla stagione 2001/2002 ad oggi, disputate dalla squadra giallorossa la porta è rimasta inviolata 19 volte su 81 partite giocate (media 0,23). Lo 0-0 maturato all’Olimpico contro l’Atletico Madrid di Simeone si è ripetuto per la settima volta.

VITTORIA CERCASI  – In casa Roma la vittoria in Champions manca da 7 partite (in casa e fuori): l’ultimo successo è stato il 3-2 sul Bayer Leverkusen del 4 novembre 2015, l’unica affermazione nelle ultime 16 gare del torneo. Alla squadra del presidente Pallotta la vittoria nella competizione manca, infatti, da ben 695 giorni, una maledizione da interrompere al più presto.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here