News della giornata. Ultimi scampoli di mercato: Dzeko resta, Emerson va al Chelsea, illusione Laxalt, per Vidal è difficile

4

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

SALTA DZEKO – All’Hotel Melià di Milano è andato in scena un confronto dai toni accesi ma cordiali tra Federico Pastorello, noto agente e intermediario del Chelsea nella trattativa per Edin Dzeko, e il direttore sportivo della RomaMonchi. Confermata la fumata nera dovuta principalmente alla volontà del calciatore, che aveva richiesto un contratto fino al 2020 contro la proposta di 18 mesi presentata dai Blues. Le parti hanno preso atto che la trattativa si è definitivamente arenata.

EMERSON-CHELSEA, E’ FATTAEmerson Palmieri è pronto ad iniziare la sua avventura al Chelsea. Il giocatore nel primo pomeriggio è volato a Londra per svolgere le visite mediche e firmare il contratto. I Blues pagheranno alla Roma 20 milioni di euro di parte fissa più 8 di bonus, all’italo-brasiliano un quadriennale da 2,5 milioni di euro all’anno.

MERCATO VIDAL – Con la partenza di Emerson, la Roma si sta muovendo sul mercato alla ricerca di rinforzi. In cima alla lista dei desideri del direttore sportivo giallorosso c’è Aleix Vidal, terzino in uscita dal Barcellona. I contatti sono stati avviati, ma la trattativa fatica ancora a decollare. “Al momento non c’è nulla con la Roma per Aleix Vidal. Chiedete direttamente ai giallorossi”, queste le parole rilasciate in giornata da José, agente dell’agenzia Promoesport che gestisce lo spagnolo.

INTRIGO LAXAL – Roma e Genoa si sarebbero mosse per mettere in piedi uno scambio: Bruno Peres per Laxalt. La trattativa sembra però non essere decollata: “Secondo me se Peres avesse accettato di venire a Genova, si sarebbe potuta fare. A mio avviso questa operazione non si farà, le parole di Perinetti, dg rossoblù, rilasciate in giornata.

QUI TRIGORIA – La Roma, dopo il giorno di riposo concesso da mister Di Francesco, è tornata ad allenarsi nell’indifferenza assoluta dei tifosi. Inizia così la settimana di preparazione al match contro il Verona. Non è sceso in campo Emerson, indaffarato negli ultimi preparitivi per la partenza verso Londra, sponda Chelsea. La squadra si è divisa in due gruppi: scarico per chi ha giocato la sfida contro la Sampdoria, in campo invece tutti gli altri. Lavoro individuale per Gonalons, Karsdorp e Schick. Per domani è prevista una doppia seduta, mentre per giovedì è in programma una seduta mattutina. Venerdì, invece, la squadra di Di Francesco scenderà in campo nel pomeriggio. Infine, sabato pomeriggio è prevista la rifinitura e la conferenza stampa del mister, a cui seguirà la partenza per il Veneto.

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – E’ chiaro Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Sul piano sportivo, considero i calciatori i principali responsabili della crisi di risultati che sta attraversando la Roma. Non condivido l’atteggiamento di chi sta rintracciando in Di Francesco il capro espiatorio da immolare sull’altare di una stagione fallimentare”. A Tele Radio Stereo, Federico Nisii, critica un’aspetto specifico della Roma: “Il paradosso dei paradossi è che la Roma cede un solo calciatore rispetto ai tanti nomi fatti in queste settimane, ma gli effetti della gestione comunicativa di questo mese è stata fallimentare”

Paolo Sparla

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. Monchi hai deluso profondamente tutti. Ormai é facile capire le tue azioni, dici che non vendi e fai lesatto contrario. Il mister aveva chiesto un esterno alto e hai comprato tre centrali ti chiede un terzino destro e tratti un sinistro. Mi chiedo hai problemi con la lingua o sei venuto per distruggere la Roma?
    Anche un ds di serie C avrebbe fatto meglio. Pallotta vendi immediatamente questo pacco e rimandalo da dove è venuto. Magari qualcuno abbocca e ti offrono 15 milioni per ripianare le casse societarie.

  2. Monchi? O questi so tutti polli che credono alle favole di Pallotta, Di Francesco compreso, o a dicembre è veramente successo qualcosa. Il sospetto è che non credevano di dover versare 50 milioni per ripianare il bilancio e se è così come la raccontano direi che il problema non è Monchi. Cercavamo il terzino destro e l’ultimo giorno abbiamo venduto il sinistro, per ora vanno bene 20 mln, poi a giugno se vedrà….Svegliatevi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here