News della giornata. Dzekogate: novità entro lunedì, per Emerson quasi fatta. Defrel: “Torneremo a vincere”

2

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un unico articolo: buona lettura!

CALCIOMERCATO – In uscita: tutte le big d’Europa sono innamorate di Alisson, il portierone giallorosso non ha un prezzo inferiore ai 50 milioni di euro. Al momento è blindato, con l’inizio della sessione estiva di mercato chissà. Nuova offerta dalla Cina per Nainggolan: emissari del Beijing Guoan sarebbero giunti a Roma per trattare da vicino l’affare, la società capitolina tuttavia non sembra volersi privare di un giocatore fondamentale come il belga e sta riversando tutte le proprie attenzioni sulla trattativa col Chelsea per Dzeko e Emerson Palmieri. A tal proposito, dall’Inghilterra è rimbalzata la seguente notizia: il brasiliano sarebbe vicinissimo alla firma del contratto coi blues (4 anni e mezzo a 80mila sterline a settimana), mentre per Dzeko c’è l’ultimatum, si aspetta una sua decisione fra sabato e domenica, se entro lunedì non ci saranno novità, la società di Abramovic potrebbe virare su qualche altro nome per l’attacco.

INTERVISTA DEFREL – “Sono pronto ma aspetto la prestazione, poi il gol arriverà“, parola di Defrel, intervistato nel primo pomeriggio da Sky Sport. Sul momento che sta vivendo la squadra, il francesce aggiunge: “Siamo in un momento così cosi, siamo una grande squadra e abbiamo fatto delle grandi partite. Abbiamo avuto un po’ di difficoltà ma non cerchiamo alibi. È un fatto mentale più che fisico, ma vedo la squadra meglio dopo la sosta e sono sicuro che arriveranno le vittorie”

QUI TRIGORIA – La Roma continua la preparazione in vista della gara in programma domenica contro la Sampdoria. Chi ha giocato mercoledì ha svolto lavoro in palestra, mentre gli altri hanno lavorato sul campo. Individuale per De Rossi, Perotti ed El Shaarawy, regolarmente in gruppo Dzeko ed Emerson.

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – Max Leggeri, a Centro Suono Sport, non usa mezzi termini sulla trattativa fra Roma e Chelsea che starebbe portando Dzeko a Londra: “Non c’è unanimità di giudizio sulla permanenza di Dzeko a Roma, nonostante i numeri straordinari del bosniaco dell’ultimo anno e mezzo. Cedere Dzeko a gennaio sarebbe un errore imperdonabile: il bosniaco è il centravanti più forte che abbiamo in rosa e il ragazzo sta mostrando grande attaccamento alla maglia”. Roberto Pruzzo, a Radio Radio, è sulla stessa frequenza d’onda: “In questo calciomercato vedo tanta fuffa. Spero che Dzeko resti, a Roma la gente mi ferma per strada e mi chiede perché tutto questo. E davvero non so cosa rispondere. Non c’è motivo serio di questa cessione”.

Paolo Sparla

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Perché dopo 6 anni la Lazio torna sopra la Roma e ci estromette dalla Champions.
    1) Perche Pallotta, a differenza di Lotito, è un incompetente e con lui Monchi;
    2) Perché la Lazio ha un progetto invece per la Roma è solo questione di prezzo.
    3) Perché l”obiettivo non sono i proventi attraverso i risultati: scudetto, qualificazione Champions, ma attraverso le plus valenze.
    Rimarranno solo Bruno Peres Juan Jesus Moreno Defrel e Under perché chi c….. lo vuole!

  2. La sensazione brutta è che a Dzeko lo si voglia sfruttare fino alla fine,farlo giocare fino all’ultima partita di gennaio,vedrete sarà venduto lunedì.
    E questo dimostra che razza di società senza senso è la nostra.
    Se si è deciso dare via Dzeko,si dava via subito e ti presentavi il giorno dopo con un sostituto alla) sua altezza,lunedì poi ti devi andare a prendere il Lapadula della situazione.Sempre se te lo danno.
    O pensate che un canarino come Scick o Defrel che sembra di legno,possa incollarsi il ruolo di centravanti della Roma ?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here