Totti, la caviglia lo blocca. Dodò pronto con il Catania

LA REPUBBLICA (M. Pinci) – L’allarme è rientrato in fretta: Francesco Totti è partito ieri da Irdning per una visita alla caviglia operata nel 2006 da Mariani. E che da qualche giorno ormai aveva ripreso a procurare fastidi al capitano. Nessun trauma, solo un dolore acutizzatosi poi negli ultimi giorni, abbastanza da suggerire di anticipare la visita in programma dopo ferragosto a oggi. Appuntamento per stamattina a Villa Stuart con il professore che lo operò 6 anni fa: come spiega l’edizione odierna de La Repubblica, la la tempistica anticipata consentirà a Totti di poter completare anche una eventuale terapia conservativa in tempo per l’inizio del campionato. Per la prima all’Olimpico si spera di recuperare anche Dodò. Finora quattro allenamenti incompleti con il gruppo, zero minuti di gioco e un ginocchio ancora gonfio e dolorante. Questione di riabilitazioni più lente, secondo i medici romanisti. I test bio-meccanici a cui si sottopone periodicamente, però, escludono un nuovo intervento. Ma quel gonfiore fa temere a più di qualcuno il rischio di instabilità dell’articolazione. Curabile solo chirurgicamente. Mercato: con l’addio di Rosi si riaprono i discorsi per i laterali Jung e Torosidis, anche se in caso di cessione di un “big” (Osvaldo?) l’obiettivo sarebbe ancora una volta l’olandese Van der Wiel.

 

Nessun commento presente

Commenta per primo questo articolo


Scrivi il tuo commento

La tua email non verrà pubblicata

*