Florenzi: “Orgoglioso di essere della Roma”

IL MESSAGGERO (L. Danza) – Il capitano della Primavera campione d’Italia nel 2011, Alessandro Florenzi, romano e romanista, ha ottenuto la promozione in prima squadra dopo l’ottima stagione al Crotone: come riporta Il Messaggero, la Roma ha speso oltre un milione di euro per riportarlo a Trigoria, perché sono tutti convinti che si tratti di un ragazzo di grande prospettiva. Ieri è intervenuto in conferenza stampa, questi alcuni stralci:

Quanto ha contato Zeman per farla tornare a casa?
“Per me ha contato molto sia quello che pensava il mister sia quello che pensava la società. Sono qui, sono felice e devo solo cercare di continuare a fare bene come sto facendo adesso”.

Viene da una stagione brillante a Crotone, 12 gol senza calci di rigore, eppure si è parlato tanto solo di Insigne e Verratti.
“Per me parlano i numeri. Insigne e Verratti l’anno scorso hanno fatto molto bene ma anch’io ci sono riuscito, grazie ai compagni del Crotone che devo assolutamente ringraziare. Senza di loro adesso non sarei qui”.

È una Roma carica di giovani: cosa significa per voi giocare in questa squadra?
“Per un giovane non è facile trovare spazio, e non solo qui nella Roma ma in tutte le squadre. Oltre ad essere giovani, però, qui sono tanto bravi: penso a Lamela, penso a Bojan, penso soprattutto a Pjanic che ha un anno più di me ma ha 60 partite in Champions e 100 in Ligue 1. Noi dobbiamo dare il massimo e ascoltare i consigli dei più grandi. E ce ne stanno dando tanti”.

Obiettivi?
“Giocare il più possibile è l’obiettivo di tutti, ma dipenderà sicuramente da me, da quello che farò di settimana in settimana, di partita in partita. Mi fa piacere, intanto, che il mister mi stia dando tanta fiducia, far parte del progetto”.

 

Nessun commento presente

Commenta per primo questo articolo


Scrivi il tuo commento

La tua email non verrà pubblicata

*